Si è concluso da poco l’appuntamento di gennaio della fiera di Maison&Objet. La sede di Parco delle Esposizioni di Villepinte a Parigi ha visto affluire un elevato numero di partecipanti, addetti ai lavori e visitatori, dal 22 al 26 la romantica città francese si è trasformata in vero punto di contatto tra creatività e nuove tendenze.

La fiera ha proposto come motivo predominante la tematica del Wild, selvaggio come la ricerca del contatto diretto con la natura e la voglia di semplicità. Forme, colori, materiali, texture, idee che riportano alle origini, all’essenzialità delle linee e dei materiali. Semplicità come necessità per ricreare un legame forte con la Madre Terra e ripartire verso nuove mete e obiettivi.

È stato possibile ammirare le nuove tendenze, i nuovi progetti e gli sviluppi creativi dei brand più famosi ma anche dei nuovi designer. Come ad esempio lo spagnolo Eugeni Quitllet che è stato eletto Designer dell’anno. Classe 1972 di Ibiza ma cresciuto a Barcellona, il creativo ha imparato il mestiere al fianco di Philippe Starck, per poi lasciare il suo studio nel 2011 e avviare una serie di fortunate collaborazioni. La sua passione per i contrasti tra la forma vuota e quella piena l’ha condotto alla creazione della sedia Tabù ideata nel 2014 per Alias, quindi delle cuffie per Aedle, ma anche alle collaborazioni con Christofle, Kartell, Lexon, Designer Box e Vondom.

Galleria di immagini: Maison & Objet 2016: le foto degli oggetti di design più belli

L’edizione di gennaio 2016 di Maison&Objet può contare su una presenza corposa di idee, collaborazioni e progetti creativi. Vediamo le 10 proposte più belle.

  1. La collezione Panda Landscape nata dall’incontro tra il design innovativo di Cappellini e l’estro visionario di Paola Navone, è stata presentata in anteprima presso lo showroom in Boulevard Saint Germain. Una serie di elementi versatili e modulari per creare combinazioni divertenti e al contempo differenti tra loro: contenitori, tavolini, lampade e un divano modulare.
  2. Gufram brand pop e irriverente del design italiano ritorna a Parigi per festeggiare i suoi 50 anni, ha presentato una serie di edizioni limitate storiche come la seduta Bocca nella variante dorata, la seduta THE END 1516 ideata da Toiletpaper e un arricchimento della collezione Fuctional Pop.
  3. Sempre da Gufram, in anteprima, una nuova edizione speciale dell’iconica e dissacrante seduta Pratone in total white. La motivazione di questa scelta cromatica è stata spiegata da Charley Vezza, Global Creative Orchestrator di Gufram: “Abbiamo riflettuto molto sul trend del design scandinavo e ci siamo chiesti come avremmo potuto provare anche noi ad interpretarlo nonostante siamo agli antipodi: pop, irriverenti e dissacranti. Credendo di ricreare le condizioni base per la creatività nordica, ci siamo infilati in una cella frigorifera a pensare. Abbiamo patito credo lo stesso freddo di quelle latitudini, ma non ci sono venute delle idee. Però qualcosa è accaduto: il Pratone si è completamente ghiacciato! Un bianco stupendo, unico, irripetibile altrimenti. Ecco il Nordic Pratone, il primo ed ultimo prodotto scandinavo di Gufram“.
  4. DeCastelli tra le novità propone Pensando ad Acapulco, progetto di Ivdesign, si concentra sull’identificazione tra struttura e forma sintetizzando la composizione e ri-attualizzando in versione metallica l’archetipo della seduta a cono di memoria storica (l’Acapulco Chair o alcuni progetti degli anni ’50).
  5. Bosa invece presenta una creazione di Matteo Cibic, Dogsai ovvero un piccolo saggio da scrivania con le sembianze canine ma che è anche una piccola serra da compagnia. Dalla collaborazione con Nika Zumpanc nasce l’originale Infinity Clock un orologio con un’anima propria, anche se solo artificiale, la cui oscillazione e incontro delle lancette crea scenari unici e affascinanti.
  6. Gebrüder Thonet Vienna GmbH (GTV), per la prima volta al M&O, propone, tra le novità, TARGA la prima collezione di imbottiti firmata dai GamFratesi. Una nuova idea di comfort che comprende un elegante divano a due posti e una poltroncina, efficaci sia per le soluzioni contract che per living casalinghi. Al suo fianco la La lounge chair LEHNSTHUL di Nigel Coates dalla seduta e dal comodo schienale in paglia di Vienna, realizzata in una particolare versione a trama larga le cui forme sono definite dalle curve del legno di faggio lavorato a vapore.
  7. Roche Bobois asseconda il cambio di stagione con alcune novità intriganti, tra queste la lampada Flag progettata dallo studio italiano Servomuto. È il risultato è un mix sapiente e interessante di elementi apparentemente in contrasto: un base in marmo grigio sostiene uno stelo ottagonale in noce, per declinare in un paralume in cotone (nelle calde tonalità del giallo, arancione e grigio).
  8. Seletti propone nuovi elementi, sia per la tavola che per l’arredo come ad esempio la libreria Renaissancee e gli oggetti della collezione Flower Attitude. Renaissance by BBMDS. Ispirazioni architettoniche che omaggiano i paesaggi urbani italiani per antonomasia: i portici. Lo studio BBMDS trasforma colonne e marciapiedi in moduli assemblabili che danno vita a librerie metafisiche, veri e propri scorci di città reali e immaginate.In MDF bianco e antracite: entrambe delimitate da colonne, differiscono per forma; la prima, è quadrata e dalle dimensioni più ridotte, la seconda, più ampia, è rettangolare. La loro combinazione permette di creare scaffalature (a tre o quattro ripiani) dalle prospettive uniche che si rifanno alle grandi architetture cinquecentesche, segno indelebile del Rinascimento italiano. Flower Attitude by Marcantonio Raimondi Malerba.
  9. Prosegue la felice collaborazione tra Seletti e Marcantonio Raimondi Malerba che si concretizza in un nuovo progetto incentrato sulla reinterpretazione pop e ironica di materiali e stilemi classici. La porcellana di Capodimonte, storica manifattura italiana che da secoli arreda trasversalmente le abitazioni delle più diverse classi sociali, è la base da cui Raimondi Malerba parte per trasformare figure inquietanti che popolano il nostro immaginario. Oggetti degni dei migliori film horror – come la sega, la motosega, l’accetta, la pistola e il manganello – diventano candelabri in porcellana bianca ingentilite da fiori dai colori tenui. Flower Attitude è disponibile anche come singoli magneti. Le storiche figurine bucoliche tanto care alle nonne lasciano il posto ad accessori noir con un retrogusto sarcastico e divertente in perfetto stile Seletti. New entry anche Alphafont&Alphacrete l’esclusivo alfabeto a carattere maiuscolo a opera dello studio BBMDS. Alte 30 centimetri si possono collegare a parete o unire per realizzare scritte uniche. Alphacrete è il guscio in cemento che può accogliere le lettere di Alphafont, così da renderle adatte anche per un uso esterno.
  10. Gervasoni, infine, ha presentato a Maison&Objet 2016 le nuove proposte per l’outdoor. Novità interessanti per linea INOUT che si completa con nuovi prodotti: una raffinata famiglia di sedute della linea INOUT 850 – sedia con schienale alto, sedia lounge, divano da due o tre posti, poltroncina e day bed – realizzata in tubo di alluminio verniciato bianco opaco, avio o grigio e intrecciata con cinghie elastiche in tre colori (blu, bianco/nero, grigio/nero) e due tavolini quadrati e riflettenti in fusione alluminio spazzolato lucido in due misure diverse (INOUT 45 e 46). Si aggiunge un’altra nuovissima linea di oggetti in sughero dall’aria naturale e materica (Cork) che comprende poltroncine sagomate e tavolini in altezze diverse che sembrano scolpiti nel sughero. Elementi per l’outdoor che possono trovare giusta collocazione anche dentro casa, rendendo ancora più confortevole la zona living.