Anche il make-up acqua e sapone ha le sue regole. Molte donne sanno infatti che ottenere un “effetto nude” sul volto significa tutt’altro che fare a meno del trucco, anzi richiede più pazienza e lavorio di un look più artificioso e vistoso, a partire da pelle, ombretto, ciglia e persino eyeliner. Ecco come rendere il tutto praticamente invisibile e fare in modo che il proprio viso risalti in tutta la sua naturale bellezza.

Effetto nude, “struccato”, naturale: tutti effetti appunto, per nascondere il tempo impegnato ad applicare un make-up che assomigli il più possibile ai propri colori, ma che li esalti. Partendo dall’incarnato, effetto nude non significa eliminare il fondotinta. Certo, per chi ha un’epidermide naturalmente fresca, liscia, non lucida né secca, allora sarà sufficiente stendere un velo di crema colorata idratante, con protezione, per rendere il colorito perfettamente omogeneo ma, per tutte le altre, bisogna optare per una base liquida della stessa tonalità della propria pelle. Le donne con occhiaie possono stare tranquille perché non devono inunciare al correttore. Anzi: per macchie e vistosi segni neri sotto gli occhi, è elemento fondamentale, ovviamente usato con parsimonia.

Facoltativo ma dal risultato garantito è l’uso di un po’ di cipria traslucida, da passare sopra fondotinta o crema colorata su tutto il volto. Qui bisogna prestare particolare attenzione, perché il limite è sottile tra il creare una nuvola di polvere che tutto sarà tranne effetto nudo, e invece garantire quella naturale luminosità della pelle, che non è mai completamente mat.

Passando agli occhi: il trucco per un effetto naturale è passare su tutta la palpebra mobile un ombretto che sia di una tonalità esatta più scura della propria e, per dare una lucentezza in più allo sguardo, applicarne un velo di color scintillate, per esempio in tinta champagne, sull’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata esterna delle sopracciglia, comunque perfettamente definite. Altro accorgimento per avere occhi svegli e più grandi senza mostrare l’artificio è l’eyeliner, principalmente nella palpebra superiore. Non all’esterno delle ciglia, bensì nella parte interna: basta passarlo esattamente sulla radice delle ciglia, tra una e l’altra, per riempire così gli spazi vuoti e creare l’illusione di ciglia più folte, e quindi sguardo più aperto e magnetico impreziosito, a scelta, da un tocco di mascara marrone.

Un altro utile elemento di make-up per esaltare la propria bellezza in modo naturale è il blush in crema. Essenziale quanto contro-intuitivo, da usare nei toni del rosa o del pesca, nello stesso colore delle proprie guance appena uscite dalla palestra o da una corsa inaspettata, da stendere sempre con moti circolari fino ad arrivare agli zigomi, per dare calore al viso. Infine le labbra. E qui l’ideale è ricorrere a un burrocacao colorato, ma anche un rossetto dello stesso colore della propria bocca può fare al caso nostro. Meglio se cremosi, o appena brillanti.

Fonte: Allwomenstalk