Il make up Organic si sta imponendo negli ultimi tempi come ultima frontiera in fatto di bellezza: non solo creme naturali, certificate bio ed ecosostenibili, dunque, ma anche rossetti e fondotinta che rispettano pelle e ambiente.

Tra le paladine dell’organic? Gwyneth Paltrow che ormai più di un anno fa ha lanciato la linea make up organic di Juice Beauty, la gamma di cosmetici formulati servendosi di ingredienti organici (che compongono il 70% della formulazione complessiva) che fonde attitudine naturale e appeal glam, svelato nella gamma di oltre 70 pezzi e altrettanti colori, tutti naturali (tra i pigmenti estratti: quelli di petali di rosa, melanzana e melagrana).

Come per creme e shampoo, è importante saper leggere l’Inci per verificare la composizione biologica dei prodotti make up che si sta per acquistare. Vediamo, allora, nello specifico, cos’è il make up Organic e perché sceglierlo.

Make up Organic: cos’è

  • Sono ormai molti i brand di skin care certificati naturali che stanno aprendo anche sul fronte trucco, di fronte alla crescente domanda. La sfida è proporre prodotti con olii e cere vegetali e pigmenti minerali, formule ideali anche per chi ha la pelle sensibile o in stato di gravidanza, vista la totale esclusione di siliconi, petrolati, parabeni, conservanti e coloranti sintetici, profumo e glutine.
  • I cosmetici bio utilizzano minerali naturali e vitamine con la minore elaborazione possibile. Alcune ricerche sostengono che l’uso di ingredienti naturali ha notevoli benefici per la salute rispetto al make up tradizionale, che spesso contiene sostanze chimiche sintetiche che possono essere tossiche.
  • Alcuni degli ingredienti più comuni dei cosmetici bio includono: estratto di erba medica, estratto di alghe, burro di mandorle, zinco, lievito.
Galleria di immagini: Make up Organic: prodotti, foto e prezzi

Make up Organic: perché sceglierlo

  • L’organico è una scelta ottimale perché è il prodotto più puro possibile. È meno irritante per la pelle, semplicemente per il fatto che non ci sono ingredienti sintetici o prodotti chimici nei prodotti; poiché dalla pelle le sostanze penetrano in tutto il corpo, è meglio cercare di stare lontano da ingredienti di sintesi.
  • Fino a qualche anno fa, era possibile trovare una selezione limitata di tonalità e colori. Oggi, invece, sono molte le case che producono rossetti, ombretti e fondotinta di colori e texture molto diverse tra di loro.
  • I componenti chimici dannosi tanto per l’organismo quanto per la natura vengono sempre più spesso banditi da numerosi brand che hanno studiato linee di prodotti completamente vegan e cruelty free. E questo non può che essere che un prezioso valore aggiunto se si pensa che tali prodotti entrano in contatto diretto con la pelle.