Il trucco waterproof è l’ideale quando il caldo ed il sudore rendono difficile la corretta stesura del make up e, inevitabilmente, ne risente anche la durata, soprattutto se si ha il cruccio di apparire perfette anche in spiaggia o in piscina.

Esistono sia cosmetici appositamente studiati che degli utili accorgimenti da seguire al fine di realizzare un make up che non coli e non svanisca, ma scintilli fino al momento di struccarsi prima di mettersi a dormire.

Vediamo alcuni piccoli accorgimenti e i prodotti giusti per creare un trucco waterproof perfetto.

  • Per la base, è bene usare una crema idratante che lasci traspirare l’epidermide. Quindi si passa ad applicare il fondotinta, resistente all’acqua, con filtro solare, in modo che possa anche proteggere dal sole. La tipologia dovrebbe essere a base esclusivamente grassa (dove l’acqua è praticamente assente), in cui le sostanze coloranti vengono unite a sostanze grasse come trigliceridi ed oli, resistenti all’acqua e al sudore. Solitamente questi fondotinta si presentano di una consistenza solida e con la caratteristica di fluidificarsi a contatto con la pelle.
  • Il blush, dai colori non molto accesi, deve essere scelto waterproof: il risultato migliore si ottiene se il colore della polvere è molto simile all’incarnato naturale della pelle.
  • L’ombretto deve essere di colori neutri e chiari, sia per non ottenere un effetto maschera, sia per non diventare troppo vistoso in caso di scioglimento. Il consiglio è usare quelli pigmentati, che sono più impermeabili e a contatto con l’acqua diventano molto luminosi. Ce ne sono di due tipi: in polvere o in crema e si stendono facilmente con un pennello dopo averli allungati con un po’ di acqua, come fossero degli acquarelli. Per far risaltare lo sguardo, meglio optare per il bianco se si ha un’abbronzatura molto intensa. Chi invece ha una pelle appena dorata, dovrebbe puntare sulle sfumature pastello.
  • La matita o l’eyeliner devono essere resistenti e non sciogliersi facilmente con il caldo ed i liquidi. Chi ama osare, oltre al classico nero, può scegliere anche il viola, il turchese o il verde.
  • L’applicazione e la scelta del mascara sono determinanti per la riuscita di un buon maquillage e va acquistato di ottima qualità.

  • Infine, se rinunciare al rossetto in estate risulta difficile, meglio optare per colorazioni tenui e matt, tracciando un contorno a matita (la cui composizione a base di cere rende questo prodotto difficile da sciogliere nell’acqua) oppure con un lip-liner.
  • L’ideale sarebbe sfumare il colore anche all’interno della bocca e applicare poi una piccola quantità di burro cacao al centro delle labbra, per poter ripristinare la giusta idratazione della mucosa labiale e proteggerla dai raggi solari. Questo vale anche per il gloss o il rossetto a lunga tenuta, che tende a seccare la pelle perché non contiene acqua.
  • Il trucco waterproof rispetto a quello tradizionale è maggiormente occlusivo per i pori quindi è meglio riservarlo ad occasioni particolari. Per tutti i giorni invece si può eseguire il trucco abituale e poi fissarlo con l’ausilio di cubetti di ghiaccio.
  • Non bisogna dimenticare la sera di struccarsi a dovere, in quanto questa tipologia di make up ed il caldo potrebbero aumentare imperfezioni e inestetismi.