Truccarsi non è sempre semplice e anche le più esperte possono avere dei problemi a scegliere i colori adatti alla propria carnagione, a stendere bene il fondotinta o a ottenere uno sguardo intenso. Per facilitarci la vita una nota makeup artist di Shu Uemura, marchio tra i più celebri nella cosmesi, ha rivelato alcuni trucchi del mestiere alla redazione di Libero.it, consentendo anche a chi è alle prime armi di ottenere un risultato decente, o quanto meno di non trovarsi con quel fastidioso mascherone.

Sonia per l’autunno-inverno ci consiglia da subito di puntare su colori molto soft, anche se pastello come il glicine o i rosati. L’eye-liner, anche quest’anno sono tornati di moda gli anni ’50, è da evitare, puntiamo piuttosto su una matita da sfumare sulla palpebra quasi a richiamare occhi fiabeschi. Non tutte però sappiamo tirare bene la riga con la matita sugli occhi e, per questo, ci dice:

Prima di tutto non bisogna tirare la palpebra verso l’esterno, come tendiamo a fare tutte, perché questo porta fisicamente la matita (o l’eyeliner) a scendere verso il basso. La palpebra piuttosto va tesa verso l’alto. Tirarla su nel punto esterno dell’arco sopraccigliare ci aiuta a fare la riga precisa. La matita va tracciata dal centro dell’iride fino alle ultime ciglia, ma le ultime due cigliette vanno lasciate libere. Mai arrivare fino alla fine della palpebra mobile, ma rimanere un po’ più all’interno. Se non si ha praticità si possono fare piccoli puntini e poi unirli. La matita comunque va sempre sfumata. L’eyeliner invece va steso lungo tutta la palpebra, con la punta inclinata a 45 gradi verso l’esterno.

Le sopracciglia, per Sonia, devono essere perfette e ben definite. Spesse o sottili va deciso in base alla morfologia del viso, purché in ordine. Sotto il sopracciglio invece non va più messo il solito punto luce, ma quest’anno va di moda al massimo un ombretto color cipria opaco. E le ciglia finte?

Assolutamente sì e le consiglio a tutte. Tre ciuffetti alla fine dell’occhio, nell’angolo esterno, enfatizzano sguardo e makeup. Sia di giorno che di sera, perché una volta applicati sono impercettibili.

Per avere un trucco infallibile, però, non c’è bisogno di molti trucchi e accessori, l’importante per la makeup artist è avere un pennello a lingua di gatto che è un classico per applicare gli ombretti; un pennello da fard, che è importantissimo perché anche quando siamo di corsa ci permette di darci al volo quel minimo di trucco per essere sempre in ordine; mascara; blush che possiamo anche sfumare sugli occhi e un gloss trasparente. Il risultato sarà eccellente.