Una vita sedentaria e troppo tempo trascorso davanti a videogiochi, tablet e smartphone. Sono le cause del mal di schiena e dolore al collo nei bambini. A lanciare l’allarme i medici inglesi dell’Abmu (Abertawe Bro Morgannwg University), che spiegano come in soli sei mesi sia raddoppiato il numero di bimbi trattati per queste patologie.

Dopo aver osservato tristemente questo picco, il personale sanitario ha deciso di sottoporre un questionario a circa 200 ragazzi di età compresa tra i 7 e i 14 anni, scoprendo che il 64% di loro ammetteva di soffrire di mal di collo e di schiena (con una percentuale che nei bimbi della scuola primaria raggiungeva addirittura il 72%), anche se il 90% non ne aveva mai parlato con nessuno.

I moderni stili di vita e la maggiore disponibilità di tecnologie stanno avendo un effetto negativo sulla salute muscolo-scheletrica dei bambini“, ha spiegato la dottoressa Lorna Taylor, fisioterapista.

Il paradosso è che le nuove tecnologie, se usate a scuola, possono rappresentare un valido aiuto per i ragazzi contro i problemi di postura e dolori articolari, frutto di zaini sempre più pesanti; possono inoltre aiutare ad affrontare i casi di dislessia e a favorire l’apprendimento dei ragazzi in difficoltà.

Cosa ne pensate?