Per lungo tempo ingiustamente ignorata, Malta sta improvvisamente vivendo un periodo di grande fortuna. Il merito va senz’altro all’Ufficio del Turismo locale, che ha invaso di splendidi spot i cartelloni pubblicitari e i giornali internazionali, ma anche le compagnie aeree low cost hanno dato un importante contributo, collegando la piccola Repubblica con i maggiori aeroporti europei, tra l’altro a prezzi ultra competitivi.

Anche se molti lo ignorano, dal punto di vista geografico Malta non è formata da una sola isola, ma bensì da tre: Malta, Gozo e Comino, ognuna con le sue caratteristiche peculiari. È un paese piuttosto sconosciuto, ma alcune delle spiagge più belle dell’arcipelago le abbiamo viste e riviste senza saperlo in molti famosissimi film.

Galleria di immagini: Malta

La splendida Laguna Blu di Comino, per esempio, compare nel film “Troy” ed è considerata una delle spiagge più belle del mondo. E lo stesso vale per “Paradise Bay”, una splendida insenatura con spiaggetta da sogno, che si trova sull’isola maggiore di Malta.

In ogni caso l’acqua è stupenda ovunque nell’arcipelago, ed è sempre pulita grazie alle forti correnti del Mediterraneo. I 300 giorni di sole all’anno, un vero record, permettono di godersi il mare praticamente in qualsiasi stagione. Per gli appassionati di snorkeling, i fondali offrono paesaggi marini interessantissimi, formati tra l’altro da numerose grotte.

Ma oltre alle bellissime spiagge, Malta offre anche un interessante entroterra, e antiche città come La Valletta e Mdina.

La Valletta, capitale della Repubblica, è una bella città fortificata il cui porto sembra accogliere i viaggiatori come se il tempo fosse fermo da centinaia di anni. È formata da belle stradine in acciottolato dove il caldo dà quiete grazie all’intelligente progettazione: queste piccole vie furono infatti pensate per canalizzare verso il centro della città l’aria fresca del mare.

Da non perdersi nella visita di La Valletta sono gli splendidi Upper Barrakka Gardens, giardini che appartennero ai Cavalieri di San Giovanni, e da cui è possibile godere di una stupefacente vista sul Porto (il Grand Harbour) e su alcune cittadine della costa.

Mdina è invece più riservata e aristocratica: vecchia di oltre 3.000 anni, è chiamata la città dei Notabili, ed è tutt’oggi abitata dalle famiglie più ricche di Malta. Anche qui si trovano piccole stradine affascinanti, una bellissima piazza, e una vista eccezionale su tutta l’isola.

Spostandosi sull’isolotto di Gozo, molto meno frequentato di Malta, si trova la cittadina di Victoria, la spiaggia di Ramla Bay, il complesso dei templi di Ggantija e la grotta di Calipso: tutte mete da non perdersi. Nella parte occidentale dell’isolotto si trova poi una delle maggiori attrazioni di Malta: il Mare Interno (Inland Sea), un bacino isolato di acqua cristallina e di sabbia di ciottoli protetta da scogliere a picco considerato tra le più belle spiagge di tutto il Mare Nostrum.

Comino, l’isola più piccola dell’arcipelago maltese, è sostanzialmente un paradiso naturale, poiché non vi girano automobili ed è possibile dormire in un solo albergo. In sostanza, un viaggiatore potrebbe trovarsi quasi da solo con i pochi contadini che ancora abitano l’isola. Perfetto per una gita di un giorno, o per chi è in cerca di quiete assoluta.

Per quanto riguarda i trasporti, spostarsi all’interno delle isole maggiori e tra un’isola e l’altra è facilissimo, grazie ai bus del trasporto pubblico (1,30 euro a biglietto), ai taxi-barca e ai traghetti.

In conclusione Malta offre il Mediterraneo più vero, unito però ad una comodità difficile da trovare altrove. Non esiste nemmeno il problema della lingua, perché qui si parla inglese, e in molti conoscono persino l’italiano.