Mamma che ridere!” è la campagna pubblicitaria vincitrice dello Iab Mixx 2012, il contest dedicato alla comunicazione digitale sbarcato da poco in Italia. Ideato dall’agenzia JWT per Kimberly Clark il claim si aggiudica a piene mani il riconoscimento promosso da Iab Italia con il patrocinio dell’Adci Art Directors Club Italiano e del Comune di Milano. Sponsor della serata Yahoo.

Clima informale ed emozionato per il Gran Galà dello Iab Mixx tenutosi presso la meravigliosa location del Magna Pars di via Tortona 15 a Milano, condotto dalla deejay più amata dell’etere e voce indiscussa di Radio Deejay: La Pina. Presenza indispensabile dell’evento Salvatore Ippolito presidente vicario di Iab Italia, che ha creduto fortemente in questo evento nato in America per valorizzare i migliori nel campo della comunicazione digitale fino a esportarlo qui da noi.

I 21 membri della giuria, scelti accuratamente tra professionisti ed esponenti nel mondo della comunicazione, hanno valutato il lavoro di ben 56 agenzie e aziende per un totale di 120 campagne creative e innovative. La campagna vincitrice di “Mamma che ridere!” si è aggiudicata anche i premi di categoria Social e Branded content. Incentrata sulla sponsorizzazione de brand Huggies, dedicato ai pannolini e articoli per la prima infanzia, la campagna di comunicazione integrata vuole cancellare l’immagine poetica di madri perfette, versatili e mai stanche in favore di un concept più realistico.

Una fotografia della realtà dove affetto, difficoltà e crescita si intersecano: il risultato nasce dalla collaborazione di 40 blogger che hanno descritto la loro esperienza personale sul sito del brand. Da questa esperienza è nato anche uno spettacolo sulla maternità dal titolo Manifesto delle mamme imperfette, curato dall’attrice e presentatrice comica Teresa Mannino all’epoca anche lei neo-mamma.

Gli altri sette premi consegnati durante la serata, i cui video sono visibili sul sito di Iab Mixx, sono stati:

Best Brand destination site: What The Farm di Leo Burnett per Pringles;

Best DEM & email marketing: ContactLab per Imaginarium;

Best Interactive video: Save the life di Leo Burnett per Avis Nazionale;

Best Mobile platform: Top of the Italian Wine Guides 2011 di Imille per Civiltà del Bere;

Best Rich media display: Cadi sempre in piedi di Cayenne per Media World;

Best Search advertising: bwin Dynamic Odds di Simple Agency per bwin Italia;

Best Search content: OBI: da Google allo store di SEMS per OBI Italia.

Salvatore Ippolito, Presidente Vicario Iab Italia, ha così commentato l’intera inziativa:

“L’idea di portare Iab Mixx nel nostro paese nasce con una duplice finalità: dare un riconoscimento alle eccellenze della industry e implementare il modello americano. L’unico a valutare tutti gli aspetti del marketing interattivo: dalla strategia alla pianificazione e al roi”

Di seguito il video di presentazione della campagna vincitrice “Mamma che ridere!“.

Fonte: Iab Mixx