Pillole di economia domestica che pensiamo di offrire alle mamme che non hanno il tempo di pensare ai dettagli, prese dall’ansia del momento, delle inderogabili necessità quotidiane sempre più complesse e sempre più difficili da affrontare. Talvolta manca alle mamme il tempo di riflettere e di trovare alternative valide per vivere senza far mancare nulla alla famiglia pur con l’attenzione costante al risparmio in tutte quelle che sono le componenti del bilancio familiare e del costo della vita.

* Cominciamo dai possibili risparmi in cucina. Imparate a cucinare e scegliete libri di ricette facili ed economiche, dalle buone proprietà nutritive e gustose. Usate gli avanzi di cibo in maniera creativa, ad esempio facendo torte rustiche, sformati, zuppe o stufati. Imparate a preparare da sole le composte. Preparatene una grande quantità e poi mettetela a congelare nei contenitori per i cubetti di ghiaccio, in modo da poter utilizzare solo quella che vi serve di volta in volta.

* Per le pulizie della casa piccoli accorgimenti: per pulire i tappeti non serve usare prodotti costosi, ma basta applicare bicarbonato di sodio per 15 minuti e poi rimuoverlo con l’aspirapolvere. Acquistate detersivi universali adatti a diversi tipi di tessuti, per non doverne comprare uno per varie tipologie e colori. Per pulire la casa, ottimo l’aceto di mele: costa pochissimo ed è ottimo contro il calcare sulle superfici della doccia e sulla rubinetteria. Applicatelo sulle parti da pulire, lasciatelo agire per circa 30 minuti e poi risciacquate. Funziona bene e non rovina le superfici.

* Attenzione a non lasciarvi sfuggire le scadenze e a pagare gli eventuali debiti. Dovete sapere che, ma forse lo sapete già ma non avete il tempo per riflettere: gli interessi su debiti o prestiti si accumulano velocemente, quindi pagateli subito appena avete qualcosa da parte. Fate una lista dei vostri debiti e prestiti includendo i rimborsi o gli interessi accumulati ogni mese. Cercate di analizzare attentamente le vostre spese mensili: fate un elenco delle entrate, delle spese per la casa e di quelle per voi (da non dimenticare mai negli interessi).

In questo modo potrete mettere da parte una cifra mensile da destinare al rimborso dei debiti e dei prestiti. Ovviamente meglio pagare per primi quelli con gli interessi più alti, lasciando per ultimi quelli con gli interessi più bassi. Se vi accorgete di non farcela, chiamate la finanziaria o la vostra banca per farvi consigliare un piano di pagamento adatto alle vostre esigenze. Ma ricordate che è anche possibile congelare il debito per qualche tempo.