Storia delle mamme dagli anni ’90 a oggi. Questa frase potrebbe essere il titolo di un libro di scienza, infatti anche le madri sono molto cambiate nel corso dell’ultimo ventennio, mantenendosi ovviamente al passo con i tempi e, soprattutto, con la tecnologia che oggi rappresenta il pane quotidiano degli adolescenti.

Da Mamma Calcio e Mamma Cyborg, passando per la specie Tigre e Brizzolata. Il sito JezeBel attraversa, con ironia, tutto il percorso che le mamme hanno compiuto dal 1990 a oggi, facendo anche qualche previsione per il futuro. Il risultato? Dalla donna tutta casa e figli da nutrire e accompagnare alla partita di calcio, alla mamma avanguardistica che, seppure sapendoli usare, non avrà bisogno dei social network per comunicare con la prole.

Vediamo questo cammino nel dettaglio. La Mamma Calcio ha le fattezze di un vero e proprio coach, rigido quanto basta ma soprattutto attento ai bisogni fisici dei suoi ragazzi, che cresce come fossero una squadretta sportiva. È poi il turno della Mamma da palcoscenico, che raggiunge l’apice dello sviluppo all’inizio del nuovo millennio con il boom di internet, interessata alle velleità artistiche dei figli che sprona a dare il meglio di sé e a diventare qualcuno.

Arriva adesso la Mamma Elicottero, nata insieme alla diffusione a macchia d’olio dei telefoni cellulari, che usa per controllare i figli e seguirli dovunque, anche se non sempre fisicamente. Con la Mamma Brizzolata, invece, siamo già al 2010, era di Twitter, che lei impara a usare nonostante i capelli bianchi.

La Mamma Tigre ha una passione per la comunicazione, soprattutto con i suoi figli, con i quali usa un linguaggio forte e aggressivo. È sullo scambio linguistico colorito che si basa il suo concetto di educazione. La Mamma Cyborg, infine, è ancora lontana ma non troppo; superati i social network e i telefonini, avrà sviluppato una mente laser che potrà direttamente leggere nella mente dei suoi fanciulli.

Aspettiamo adesso il percorso evolutivo dei papà, ma sappiamo già che non sarà altrettanto avvincente.