Un lavoro fuori casa, uno o più figli da crescere, curare, accompagnare all’asilo o a scuola, spesso senza aiuti esterni. Chissà quante mamme si rivedono in questo ritratto, e chissà quante, almeno una volta, hanno chiesto consiglio alle donne che hanno già vissuto una situazione simile sperando di apprendere il segreto per conciliare famiglia e professione senza ansie, e limitando al minimo gli intoppi.

Per le mamme amanti della tecnologia, che sono omai tante, c’è adesso la possibilità di frequentare un corso interattivo dedicato proprio alle esigenze delle madri che lavorano, ideato e realizzato da Nesquik in collaborazione con l’Associazione Onlus Working Mothers Italy, e l’agenzia di comunicazione Now Available.

Una serie di quattro lezioni da seguire online, su Youtube, raggruppate nel corso dal titolo “Mamme e Lavoro” e della durata di 75 minuti ciascuna. L’accesso è assolutamente libero e i contenuti sono messi a disposizione gratuitamente attraverso il canale YouTube di Nesquik.

Si tratta di interessanti e utili video tutorial incentrati su alcune delle tematiche più sentite dalle mamme che lavorano, guidati da Antonia Colasanti (responsabile di Working Mothers Italy) e Flaminia Fazi (Responsabile Coaching WMI) e, soprattutto, selezionate da un gruppo di 250 mamme le quali hanno espresso il loro parere attraverso un sondaggio.

Tra gli argomenti più interessanti e di indubbia utilità per le donne e madri con un impiego, infatti, è emerso, ad esempio, il tema legato allo stress che colpisce le mamme lavoratrici, del quale si parla nel video “Gestire ansia e stress tra famiglia e lavoro”.

E ancora, “Migliorare la gestione del tempo” aiuta le mamme a ottimizzare i tempi della routine quotidiana cercando di conciliare non solo famiglia e lavoro, ma anche le altre eventuali attività personali alle quali, spesso, una donna con figli rinuncia.

Mamme imprenditrici per stare vicino ai propri figli”, invece, è incentrato sulle necessità delle donne che desiderano aprire un’attività indipendente e mettersi in proprio, sfruttando un’idea cercando di creare qualcosa di nuovo e redditizio.

Dedicato ai bambini, infine, è il tutorial “Aiutare i bambini a imparare”, che mostra come, spesso, si possa insegnare ai più piccoli attraverso le attività ludiche senza stancare e annoiare.