Avete divorziato da diverso tempo e ormai vi sentite pronte a riprendere in mano la vostra vita sociale: ottima cosa, purché teniate a mente alcune fondamentali regole a misura di mamme single.

La cosa più importante, naturalmente, sarà quella di conciliare la vostra nuova vita e, perché no, il vostro nuovo flirt, con i compiti da mamma, cercando di mantenere con i figli un rapporto sereno e aperto.

Impossibile? Non del tutto, se saprete fare attenzione a non cadere in queste 6 trappole da mamma single.

  1. Niente abbigliamento da teen ager. Va bene, vi sentite pronte a riprendere in mano la vostra vita e per prima cosa pensate a sistemare e rinnovare il guardaroba. Ottima mossa ma ad una condizione: via libera ad abiti che vi facciano sentire sempre in ordine e femminili, ma al contrario vietati i vestiti troppo succinti e appariscenti che sembrerebbero sottratti a forza dall’armadio della figlia adolescente e che rischierebbero di mettere in imbarazzo i figli.
  2. Mai con gli amici del papà. Avete voglia di incontrare un nuovo compagno o comunque di vivere una nuova storia in grado di emozionare ancora? Più che legittimo, dunque non chiudetevi in casa e cercate il più possibile di uscire e di presenziare ad occasioni mondane di qualsiasi tipo, fosse anche la riunione a scuola dei figli. Nessuno vi vieta infatti di conoscere il nuovo lui tra i papà single in circolazione, con unico, imprescindibile, divieto: uscire con gli amici dell’ex marito, nonché papà dei vostri bambini. Le situazioni spiacevoli sarebbero davvero dietro l’angolo.
  3. Vietato tradire la fiducia dei figli. Se cominciate a vedervi con un uomo, cercate di essere il più possibile sincere con i bambini. Se uscite la sera, raccontate loro dove andate e, anche se vi sembra assurdo, a che ora avete intenzione di tornare. Mostrarvi responsabili e attente nei loro confronti servirà sicuramente a rassicurarli e a renderli più tranquilli.
  4. Non valutare il nuovo lui solo in base al suo comportamento con i bambini. Ormai vi frequentate da un po’ e l’avete persino presentato ai vostri figli. Benissimo! Attenzione però a non riporre troppe aspettative sul rapporto che si creerà tra lui e i bambini e cercate di essere il più possibile obiettive. Se lui si mostra felice di stare con i vostri figli e a loro sembra piacere, non cadete nell’errore di costruire troppi castelli in aria. La vostra storia deve funzionare in primis tra di voi.
  5. Mai parlare della vostra vita sessuale. Anche se i vostri figli sono ormai adolescenti e anche se a volte vi sembra di vivere una seconda adolescenza, frenate l’istinto di raccontare loro tutti i particolari della nuova storia. Loro sono e saranno sempre i vostri figli, come confidenti ci sono le amiche. E i ruoli sono nettamente diversi.
  6. Non sottovalutare i comportamenti dei bambini. Se da quando avete cominciato a uscire con lui notate che i bambini manifestano atteggiamenti un po’ strani, come ad esempio quello di richiedere la vostra presenza anche per cose che hanno sempre gestito da soli, concedete loro il giusto spazio e mantienete aperto il dialogo. Può essere che siano gelosi del nuovo compagno o che abbiano paura di essere messi da parte. Cosa fare? Fate capire loro che ci sarete sempre e che loro verranno sempre prima di tutto.