Yves Saint Laurent presenta il suo nuovissimo profumo: Manifesto, un nome, una garanzia. Manifesto perché celebra la moda del grande stilista e perché si vuole proporre come manifesto olfattivo di una nuova femminilità, firmata YSL.

I due creatori d’eccezione della fragranza sono Anne Flipo e Loc Dong, due professionisti nel settore, che hanno dato vita a questo florientale legnoso, sensuale e avvolgente, ispirato ad una donna che suscita in chi la circonda emozioni forti. All’interno del profumo sono presenti note di bergamotto e ribes nero, che si traducono nell’audacia che la donna di YSL possiede, estratti di gelsomino indiano e di mughetto, passando all’eccesso che la donna modello vive all’insegna dell’opulenza e dell’intensità, per terminare con il desiderio e l’ammirazione che vengono incarnati dal calore del legno di sandalo e dal cedro.

Anche il flacone non viene di certo lasciato al caso, e osservandolo attentamente si scopre un corpo di donna, trasformato in una bottiglietta prendendo ispirazione da un bozzetto dello stesso Yves Saint Laurent in persona, rappresentante un corpo di donna con un abito aderente e un grosso fiocco sui fianchi. Anche per questo motivo, Manifesto vuole essere un tributo alle forme femminili. I colori utilizzati sono il fucsia, l’oro e il viola, sinonimi di intrigo, mistero, seduzione e classe.

Testimonial d’eccezione per il profumo è Jessica Chastain, attrice candidata all’Oscar nel 2011 con il film The Help. Una donna estremamente sensualità che viene affiancata nello spot pubblicitario da un uomo altrettanto intrigante: Sergio Muniz.

Ecco lo spot pubblicitario di Manifesto: