Tra gli immobili che stanno risquotendo maggiore successo e che sempre più persone scelgono come propria dimora, vi è la mansarda. Arredarla non è difficile, se si conoscono i “trucchi del mestiere”.

Ecco 10 consigli d’oro per arredare al meglio la propria mansarda.

  1. Le altezze. La prima regola da tenere a mente quando si vuole arredare una mansarda è la sua naturale conformazione architettonica. A differenza di molte altre dimore, questa si caratterizzerà per altezze diverse, trovando di solito nell’esatto centro il punto più alto. Per questo motivo, è fondamentale concentrare tutto l’arredamento principale (come l’angolo cottura ed il bagno) nella parte centrale della mansarda.
  2. Spazi aperti. Il secondo consiglio è quello di evitare di riempire troppo lo spazio: la mansarda diventa bellissima se resa quanto più ariosa possibile. In questo caso, il consiglio è quello di non pensare come se si stesse arredando un appartamento normale, ma puntare a scegliere ciò che, realmente, può servire.
  3. Colori neutri. Un altro consiglio per arredare la mansarda è quello di scegliere colori neutri, che rendano più spazioso l’ambiente e permettano una maggiore diffusione della luce.
  4. Forme morbide. Perché, a differenza del classico stile di arredamento scelto, non puntare su forme più morbide e bombate? La mansarda ben si sposa con complementi dal carattere dolce, che non spezzano in maniera violenta gli spazi.
  5. Pochi elementi, ma buoni. Per cercare di rendere più ariosa la casa, è fondamentale concentrare la propria attenzione sugli elementi veramente indispensabili. In questo caso, ciò che è importante è costruire due zone – una giorno ed una notte – che non siano troppo “affollate”.
  6. Bagno con doccia. Molto spesso, la mansarda ha dimensioni ben diverse dagli appartamenti classici. In questo caso, per arredarla al meglio, il consiglio è quello di scegliere una soluzione con doccia nella propria dimora.
  7. Vetri chiari. Per rendere più rilassante l’ambiente, è importante optare per vetri doppi che siano quanto più trasparenti possibile. In questo caso, un ulteriore consiglio è quello di rendere quanto più ricco di finestre il tetto, così da trarre piacere dalla luce solare.
  8. Illuminazione calda. Anche per le luci della mansarda, il consiglio è quello di scegliere colori quanto più caldi possibile e, perché no, anche colorati. In questo modo sarà possibile dare maggiore senso del divertimento all’ambiente, senza appesantirlo.
  9. Rivestimento termico. Per riuscire a godere al meglio la mansarda, una delle prime spese da prevedere è quella per rivestire le pareti con dei materiali termici che siano in grado di conservare il caldo in inverno e di respingerlo in estate.
  10. Rifiniture. Infine, per personalizzare al meglio la propria mansarda, l’ultimo consiglio è quello di puntare su rifiniture che creino contrasti in casa. Ad esempio, si può decidere di rendere colorati gli angoli dell’ambiente, mettendo dei punti di luce led.