Mara Venier è tornata da poco alla ribalta come opinionista de L’Isola dei Famosi in tutta la sua simpatia e irriverenza. Qualche anno fa invece, alla conduzione de La Vita in Diretta, tirava tutt’altra aria in quanto le storie da affrontare nel programma erano inevitabilmente drammatiche e devastanti. In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni la Venier racconta la sua esperienza nella trasmissione pomeridiana di Raiuno, che ha condotto dal 2010 al 2011 accanto a Lamberto Sposini, poi fino al 2013 con Marco Liorni.

Essendo verace, passionale e troppo empatica, la Venier in quegli anni si è trovata a immedesimarsi in un modo eccessivo nelle brutte storie di cronaca che affrontava nel programma, così come lei stesso dichiara:

“Entro sempre nelle storie che racconto”.

Scaricando su sè stessa tutto il malessere che vedeva riflesso in chi raccontava le proprie storie in diretta, la conduttrice ha cominciato a risentirne sia fisicamente che psicologicamente:

“Spesso cercavo di aiutare la gente anche a telecamere spente. Sono cose che alla lunga ti devastano. […]Al terzo anno de La Vita in Diretta ho iniziato ad assumere antidepressivi perché prendevo troppo a cuore le storie che raccontavo”.

In quello stesso anno, per di più, si era aggiunto un ennesimo dispiacere per Mara in quanto alla madre era stato diagnosticato l’Alzheimer:

“Sono stati mesi molto difficili per me”.

L’anno scorso l’ex signora della domenica aveva così annunciato la sua voglia di godersi la meritata pensione, ma adesso sembra aver ritrovato tutte le forze, tanto che ha lavorato prima come giudice popolare a Tu sì que vales con Maria De Filippi, e adesso come opinionista all’Isola con l’amico Alfonso Signorini. Insomma, la Venier ha sicuramente riacquistato la serenità perduta e di pensione per adesso non se ne parla assolutamente.