Per anni icona degli ingressi e delle uscite dalla porta rossa, Marco Liorni non fa più parte della famiglia del Grande Fratello. Una scelta abbastanza discussa, ma col senno di poi testimone di quel cambiamento, che è stato probabilmente rivoluzionario nel programma.

Prova di questo mutamento di rotta anche il comportamento dei nuovi concorrenti, accusati un po’ tutti a turno di essere bestemmiatori, violenti e volgari: Internet si esprime attraverso il suo popolo, raccontandone il punto di vista. Marco Liorni non sembra gradire questa svolta: i concorrenti hanno visto e fatto andare in pezzi diversi tabù, dal sesso al lutto, ma forse sono diventati un po’ troppo abituati alle telecamere, tanto da credere quasi di essere a casa propria e non in una trasmissione televisiva.

A Marco Liorni non piace questo modo di partecipare al GF, come ha spiegato a Vero:

Tutti dicono ai concorrenti: dovete essere voi stessi e dimenticare le telecamere. E loro, dopo un po’, le telecamere se le dimenticano davvero! Cominciano a credere di essere a casa con gli amici e così dicono e fanno cose che in uno studio televisivo tradizionale non avrebbero mai il coraggio di dire.

Liorni afferma di aver abbandonato il GF perché aveva perso interesse lavorativo verso il programma: nonostante questo, ricorda con affetto molti concorrenti, soprattutto quelli della prima, della terza e della quinta edizione. Un momento indimenticabile per lui la vittoria, il primo anno, di Cristina Plevani: Liorni, così, non è stato mero testimone della trasmissione che avrebbe importato in Italia la cultura del reality show, ma soprattutto attore, scrivendo il proprio nome nella storia della TV.