Marco Mengoni è il Best Italian Act di quest’anno. Il vincitore dell’ultima edizione di X-Factor ha infatti battuto la concorrenza di Malika Ayane, Nina Zilli, dARI e Sonohra nella categoria italiana degli MTV Europe Music Awards 2010.

I premi verranno consegnati solo il prossimo 7 novembre alla Caja Magica di Madrid, ma l’annuncio per le categorie nazionali è già stato fatto. Mengoni sarà quindi il candidato italiano al premio di Best European Act, dove dovrà vedersela con artisti del calibro di Enrique Iglesias, Marina & The Diamonds, Caro Emerald e molti altri. Potete sostenerlo votando per lui fino al 4 novembre sul sito di MTV.

E dopo il coming out di Tiziano Ferro, l’attenzione dei media si è spostata proprio su Marco Mengoni, accusato da qualcuno, come il rapper Fabri Fibra, di nascondere le sue preferenze sessuali. Il cantante ha così risposto al Tgcom, che gli ha chiesto la sua opinione sulla scelta di Ferro.

È libero di far quello che vuole, ma non c’è bisogno di sapere un artista con chi va a letto. L’intervista non l’ho letta. E comunque come ha detto Elisa che è stata interpellata sulle parole di Ferro “stavo lavorando e sto lavorando”. Parlo per me ovviamente, secondo me chi se ne frega se un artista va con gli uomini o con le donne? Lo vedo sul palco e compro il suo disco, basta così no?

Mentre per quanto riguarda le polemiche con Fabri Fibra, Mengoni preferisce passare oltre:

Di tutta questa cosa che è successa con Fibra non me ne frega niente. Io faccio il musicista che scrive di cose che vive davvero. Se fossi vissuto a Woodstock… La libertà è alla base della società. Per cui se c’è un motivo per cui una persona cavalca un mio periodo per farsi promozione, bene così. Scriva quello che gli pare: io scrivo di guerra, di delusioni d’amore. La mia vita mi dice questo e non sento l’esigenza di parlare di altri argomenti. […] È una cosa sua, non ci può essere confronto su una cosa simile. Dovrei dire che non è vero? Sarebbe un discorso sterile. Sta di fatto che non censurerei mai una cosa del genere. Io sono a posto con me stesso. Invece mi piace molto come artista suo fratello Nesli, l’ho conosciuto e chissà, forse collaboreremo insieme nel prossimo album.