Maria De Filippi ha parlato senza peli sulla lingua e a cuore aperto in una nuova intervista concessa a Vanity Fair. La conduttrice TV 50enne ha infatti rivelato un passato da bevitrice accanita e ha anche confessato di essere stata molto vicina alla religione, tanto da pensare di diventare suora.

Maria De Filippi a Vanity Fair ha raccontato del suo rapporto, ormai legato soltanto al passato e all’adolescenza, con l’alcol:

Galleria di immagini: Maria De Filippi

«Ne ho combinate tante. Se uscivo con gli amici, per smollare i freni inibitori bevevo tantissimo. I miei weekend a Cervinia erano pieni di Negroni, vodka lemon e tequila boom boom. Oggi sono astemia. Smisi quando un giorno, al bar dove andavo ogni sera, ordinai un caffè. Il barista mi chiese se volevo la correzione: erano le 11 di mattina.»

La conduttrice del talent Amici ha inoltre parlato della sua vicinanza alla religione, da cui si è allontanata dopo il legame con Maurizio Costanzo:

«In un periodo della mia vita volevo addirittura fare la suora, pregavo sempre.»

Dopo le dichiarazioni piccanti del ballerino Valerio Pino, che ha parlato della sua presunta omosessualità, Maria De Filippi è dunque tornata a far parlare di sé, però questa volta ha preferito farlo in prima persona. La conduttrice ha inoltre parlato alla rivista del suo futuro televisivo:

«Non nego di aver avuto contatti con SKY, ma per ora non considero la loro offerta un’alternativa a Mediaset. Me ne andrei se, a parità di mezzi, mi rendessi conto che con Piersilvio non c’è più sintonia perfetta e fiducia piena.»

Un futuro televisivo che però non sarà a La7:

«Non mi piace l’aria snob che c’è lì. Mi vedono come l’Anticristo, perché dovrei andare e sperare che cambino idea?»

Fonte: Il Giornale