Sta facendo scalpore nelle ultime ore l’appello disperato che Alison, sorella maggiore di Mariah Carey, ha lanciato proprio alla famosissima cantante americana.

Alison Carey, ex prostituta di 54 anni, oltre ad essere affetta da HIV, ha subito pesanti interventi al cervello e alla colonna vertebrale a causa di un infortunio risalente allo scorso anno e attualmente soffre di perdita di memoria, attacchi epilettici e perdita occasionale di coscienza.

Secondo i medici la donna è in pericolo di vita e per questo motivo il “Daily Mail” ha raccolto il suo appello pubblicando un filmato in cui è lei stessa ad implorare la sorella, l’unica a poterla sostenere a livello economico. Secondo le ultime stime il patrimonio dell’artista ammonterebbe a 535 milioni di dollari e quindi avrebbe tutte le possibilità di garantire alla sorella le cure necessarie in una struttura ospedaliera appropriata. Nel filmato Alison si è, così, rivolta direttamente a Mariah parlandole a cuore aperto:

Ti voglio bene, ho bisogno assolutamente del tuo aiuto, per favore non abbandonarmi.

A riguardo in questi giorni è intervenuto anche il fratello della cantante, Morgan, che ha sottolineato quanto siano gravi le condizioni di salute di Alison e come la sorella minore potrebbe aiutarla recuperando quel rapporto che ha completamente rinnegato negli ultimi anni:

Mariah ha il potere per garantire almeno una fine dignitosa ad Alison ed evitare di avere dei rimpianti per non aver aiutato l’unica sorella che ha. Vorrei essere fiducioso, anche se non sono incoraggiato dal passato, quando Mariah ha ignorato i suoi familiari. Stiamo parlando di spiccioli per queste persone, il suo fidanzato è un miliardario. Il minimo che possa fare è mettere Alison in un buon ospedale e assicurarsi che ottenga le costose cure di cui ha bisogno.