Mariah Carey ha rotto il suo fidanzamento ufficiale con il miliardario James Packer a causa di Scientology? È questo il motivo principale, secondo la popstar, che l’ha spinta a interrompere la relazione con il suo fidanzato.

La cantante, secondo quanto riporta il Daily Mail, ha dichiarato che la storia d’amore tra lei e Packer è stata “avvelenata” dal business manager del milionario, Tommy Davis, che è stato in passato il portavoce ufficiale del movimento religioso, dopo esservi entrato quattro anni fa grazie a Tom Cruise, che è uno dei più famosi seguaci di Scientology. Anche Mr Packer sarebbe a quanto pare entrato nella setta nel 2006.

Secondo Page Six, le cose tra Mariah Carey e James Packer andavano bene fino ad agosto. “Ad agosto Mariah e James stavano cercando casa a Beverly Hills per comprarla insieme, tutto andava bene, lui diceva che lei era la sua anima gemella e che non vedeva l’ora di sposarla”, ha rivelato una fonte vicino alla coppia. “Poi è cambiato improvvisamente”, ha continuato l’insider, “a settembre, James improvvisamente non sembrava più essere lo stesso. Mariah ha sospetti su Tommy, che gestisce le finanze di James, e pensa che lo stia controllando”.

La rottura tra Mariah Carey e James Packer è avvenuta dopo una furiosa lite a settembre, mentre si trovavano in Grecia sullo yacht del milionario. Le prime voci indicavano come causa principale della fine del rapporto tra i due l’avversità dell’uomo al nuovo reality show di Mariah Carey, oltre al fatto che lei “spendesse eccessivamente”. Inoltre, pare che abbia avuto un peso anche l’amicizia della cantante con il ballerino di break dance Bryan Tanaka, che avrebbe reso Packer molto geloso. Tuttavia, i portavoce di Mariah Carey hanno negato sia l’ipotesi del tradimento che delle spese folli.

Non è la prima volta che Scientology, la “religione” inventata dallo scrittore L Ron Hubbard, sia additata come la causa di rottura di alcune celebri coppie, prima fra tutte quella tra Tom Cruise e Katie Holmes. Un recente documentario di Louis Theroux ha voluto mettere in luce l’abuso sistematico operato dall’organizzazione religiosa sui suoi adepti. Tuttavia, i rappresentanti di Scientology hanno negato le accuse.