Marilyn Manson è collassato sul palco vomitando, ma i soccorsi non sono arrivati subito, dato che persino la sua band ha creduto si trattasse di una parte dello spettacolo. Manson, al secolo Brian Warner, è una star ben nota per i suoi spettacoli spumeggianti ed eccessivi, tanto che è parso plausibile che il malore fosse nello show.

=> Scopri il flirt tra Marilyn Manson e Lana Del Rey

Galleria di immagini: Marilyn Manson con Lana Del Rey, foto

Marilyn Manson stava cantando in un concerto programmato a Saskatoon in Canada, mercoledì scorso. Ma durante The Beautiful People, uno dei suoi singoli più celebri, si è accasciato iniziando a vomitare. Lo spettacolo è però continuato, finché non ci si è accorti che Manson stava davvero male e aveva bisogno di un medico.

I suoi fan però possono stare tranquilli: non si è trattato di niente di grave, solo di un banale virus influenzale, di quelli che ti colpiscono allo stomaco. La personalità prorompente di Manson però ha fatto pensare che dietro al malore ci fosse una questione di droga o un rigurgito dovuto all’opinabile bruttezza della cittadina che lo ospitava con la sua band.

Pare invece che l’artista si sentisse male già dal mattino, iniziando ad avvertire i sintomi dell’influenza. Tuttavia, il cantante ha voluto andare avanti per non annullare la data e deludere i suoi fan: ma una volta sul palco, durante l’impegnativo spettacolo, non ce l’ha fatta, con i risultati che sono stati in un lampo sotto gli occhi di tutti.

Fonte: Max.