Dopo aver detto addio a Le Iene per non continuare a ripetersi, ecco che il Trio Medusa torna in TV riprendendo una sfida iniziata con successo l’anno scorso.

Da qualche giorno, infatti, abbiamo ritrovato Furio Corsetti, Gabriele Corsi e Giorgio Daviddi al fianco del geologo Mario Tozzi nel format scientifico “La Gaia Scienza”.

Durante la scorsa primavera questo originale show aveva riscosso molti consensi, e così La7 ha deciso di realizzarne una nuova edizione di 8 puntate piene di novità, in onda ogni Martedì alle 21.10.

Il gruppo di conduttori incarna benissimo la chiave del successo di questo programma: da una parte l’autorevolezza di Mario Tozzi, ricercatore del CNR; dall’altra la leggerezza del Trio Medusa, che da sempre fa spettacolo con intelligenza e irriverenza. Un modo tutto nuovo di usare il mezzo televisivo per fare divulgazione scientifica.

Non manca nemmeno la denuncia a sfondo sociale, simboleggiata ironicamente da un gruppo di ricercatori precari dell’Università Sapienza di Roma, presenti in studio al posto del classico pubblico per ricreare l’atmosfera di un’aula d’ateneo.

Molte le novità presenti già a partire dalla prima puntata. Mario Tozzi aprirà il programma prendendo spunto dall’attualità: ci saranno spedizioni nei luoghi colpiti dal terremoto a L’Aquila lo scorso aprile, per sottolineare con occhio scientifico come alcuni edifici antichi abbiano resistito al sisma molto meglio di quelli di fattura più moderna. Uno sguardo anche alla Calabria, vittima di recenti frane e smottamenti, dove la morfologia del territorio è spesso causa di eventi simili.

Accanto a queste tematiche più serie, le divertenti rubriche curate dal Trio Medusa. Da “Ti fidi della scienza”, per mettere alla prova le ultime scoperte applicate alla vita quotidiana, a “Sex Zone”, dove si tenterà di applicare la ricerca scientifica alla sfera sessuale col supporto di una sessuologa.

E ancora esperimenti sgangherati e test semiseri, per imparare col sorriso dettato dal tocco del Trio. Ci sarà anche attenzione all’interazione col pubblico a casa nella sezione “I vostri esperimenti”, che in ogni puntata trasmetterà un clip con sperimentazioni fatte da studenti di diversi licei.

I video più votati saranno caricati sul sito www.gaiascienza.la7.it, mentre tutte le puntate saranno visibili in replica su www.la7.tv.