Siete single e lavoratrici e avete bisogno di aiuto per le faccende di casa, oppure il vostro compagno non trova mai il tempo per sistemare ciò che non va nel vostro nido d’amore? Una ventina di uomini si offrono su Internet per occuparsi di tutti quei lavoretti che non possono da voi essere svolti. Un marito in affitto, insomma, una curiosa iniziativa che ha fatto sin da subito registrare un boom di richieste.

In diverse parti d’Italia sono infatti disponibili, dietro compenso, alcuni giovani che vi aiuteranno a gestire al meglio la casa.

L’idea proviene da Giampiero Cerizza, che ha dato via a una piccola impresa di uomini pronti ad aiutare le “desperate housewifes” con piccoli o grandi lavori che solitamente noi donne deleghiamo ai mariti. Qualora dunque i nostri veri compagni non possano o non vogliano aiutarci, ricorrere al marito in affitto potrebbe rivelarsi una buona idea.

Una sorta di MacGyver, dunque, che si precipiterà nella vostra abitazione sotto richiesta. Il marito in affitto renderebbe la donna più libera e indipendente, lasciando al contempo l’eventuale marito reale più tranquillo e spensierato, secondo quanto ha spiegato il team che sta dietro a tale iniziativa. Un’idea da valutare, insomma, che potrebbe rivelarsi più interessante di quanto si possa inizialmente immaginare.