Il mascara è uno dei prodotti di make-up più utilizzati e coronamento di qualsiasi trucco: apre lo sguardo, lo intensifica e ne sottolinea il carattere. Inoltre è adatto a qualsiasi trucco, dal più complesso e marcato, con effetto ciglia finte, al più naturale possibile: anche quando non si possiede molto tempo per il make-up, il mascara permette sempre di ottenere un look curato con ottimi risultati.

Uno dei problemi legati a questo essenziale prodotto sono i grumi, che si possono presentare sia all’interno della confezione stessa che durante l’applicazione sulle ciglia. Ecco tutti i trucchi per evitarli e ottenere il massimo dal mascara. I prodotti che presentano grumi con più facilità sono quelli più densi, come gli allunganti, mentre quelli più liquidi, come i volumizzanti, creano meno facilmente irregolarità: i grumi infatti si presentano quando il mascara comincia a seccarsi, anche parzialmente, ed è quindi importante preservarlo fluido.

Galleria di immagini: Mascara sulle ciglia

Accorgimento e trucco essenziale: per evitare che l’aria entri in contatto col prodotto non bisognerebbe muovere su e giù l’applicatore nella confezione, perché questo gesto, oltre a seccare il rimmel favorisce la formazione di grumi. Per raccogliere una dose maggiore con lo scovolino meglio ruotarlo all’interno del tubetto, spingendolo verso i bordi, ma è consigliabile non esagerare mai con l’abbondanza di prodotto, che potrebbe creare eccessi e inestetici grumi sull’occhio: meglio sfruttare l’apertura del tubetto solitamente provvista di un’imboccatura, un cappuccio a valvola studiato per regolare la quantità di mascara raccolto.

Un parte di rimmel secco, inoltre, potrebbe rimanere sull’applicatore stesso: è bene controllarlo e pulirlo con una salviettina struccante, una spugnetta levatrucco oppure un supporto compatto che non perda peletti o residui, i quali potrebbero favorire grumi peggiorando la situazione. Gli eccessi lasciati su ciglia e occhi possono essere facilmente tolti con un cotton-fioc leggermente imbevuto di latte detergente o struccante.

Se i grumi dovessero essere molti è invece utile, a prodotto asciutto, passare l’apposito pettine per le ciglia, facilmente reperibile in profumeria o nei negozi di make-up, che solitamente presenta un doppio profilo, dentellato e a spazzola. In alternativa è possibile utilizzare un vecchio scovolino asciutto e opportunamente pulito per districare le ciglia eliminando i residui.

Se il mascara si dovesse presentare secco è assolutamente sconsigliato aggiungere altri liquidi per fluidificarlo di nuovo; questa operazione potrebbe creare grumi e la divisione del composto in due fasi distinte rendendolo completamente inutilizzabile, nonché nuocere gravemente agli occhi: nonostante il mascara, a volte, torni della giusta consistenza, altre sostanze potrebbero favorire la proliferazione di batteri.

I grumi non sono solo conseguenze indesiderate, ma anche preziosi indizi: la loro presenza potrebbe indicare che è giunto il momento di cambiare il mascara. Un prodotto che viene applicato così vicino agli occhi necessita qualche cautela in più; meglio prestare sempre attenzione al PAO (Period After Opening), ovvero la scadenza indicata sulla confezione, e buttare un mascara vecchio che potrebbe risultare dannoso.