Punto di forza della beauty routine orientale e fonte di una continua innovazione: le maschere viso coreane sono il fiore all’occhiello di una tradizione centenaria, veri e propri trattamenti di bellezza da fare in casa, per ringiovanire, idratare, nutrire, schiarire la pelle.

Leggi anche: Maschere viso idratanti, purificanti e all’argilla | La maschera viso di Meghan Markle

Ecco una piccola per scoprirne tutti i benefici e quali sono le migliori in commercio secondo la redazione di Diredonna.

I benefici delle maschere viso coreane

  • Il momento della maschera è un momento in cui ci si prende del tempo per se stessi, un momento molto importante nel rituale di bellezza coreano, perché è rigenerante non solo per la nostra pelle ma anche per lo spirito: si tratta di una vera e propria coccola che regala relax.
  • Le maschere per il viso contengono una percentuale di principi attivi superiore alle creme, ma vanno scelte in base alle proprie esigenze: dermopurificanti con argille per le più giovani, idratanti con acido ialuronico per le pelli più mature, decongestionanti e antiossidanti a base di vitamina C.
  • Esistono vari tipi di maschere viso coreane, le più conosciute sono: le sleeping mask, le hydrogel mask, le water rubber mask, le tissue mask e le foil mask.
  • Le sleeping mask sono destinate a rimanere sulla pelle per ore e, pertanto, non contengono principi attivi aggressivi che potrebbero causare irritazioni se lasciate a lungo sulla pelle. Sono dunque ideali come idratanti e spesso contengono sostanze antiossidanti per un’azione riparatrice più profonda rispetto a un trattamento notte. Inoltre molte sono in gel per favorire la penetrazione dei principi attivi.
  • Le tissue mask sono formate da un foglio di tessuto imbevuto di principio attivo. Negli ultimi anni la cosmesi coreana ha studiato alcune evoluzioni della tissue mask: in alcuni casi il tessuto è stato sostituito da un’alga, che ha proprietà più specifiche rispetto al tessuto e migliora l’efficacia del principio attivo. Le maschere di tessuto hanno inoltre il vantaggio di contenere la quantità giusta di prodotto e di principio attivo per il trattamento.
  • Le mono confezioni sono piccole, leggere e maneggevoli, per questo è facile portarle in borsa o in valigia, e avere in poco spazio un rimedio last second per la tua bellezza. Sono indicate per tutti i tipi di pelle e sono le preferite delle teen e delle ragazze più giovani.
  • Le bubble mask, invece, composte da gel che, a contatto con l’aria, si trasformano in una schiuma di micro-bolle purificante e detossinante. Agiscono come un vero e proprio gesto ossigenante per il colorito spento e sono ideali per eliminare impurità e residui di inquinamento, lasciando le pelli asfittiche come ri-ossigenate, l’incarnato ravvivato, più fresco e più puro.

Le migliori in commercio

Black Luster Mask: maschera magnetica a base di fango del Mar Morto e una ricca presenza di estratti vegetali per un trattamento purificante, idratante e schiarente. Combina la forza magnetica con una maschera siliconica e piena di attivi vegetali per massimizzare la pulizia, l’elasticità e l’idratazione della pelle che risulta visibilmente schiarita già dalla prima applicazione. Ingegnerizzata per sfruttare al meglio tutte le sue componenti (59 euro circa).

A’pieu Green Tea Milk One Maschera in Tessuto Green Tea Milk One: contiene  proteine del latte, che la rendono nutriente e illuminante, estratto di Amamelide, dal potere astringente e purificante, estratto di soia fermentato, che regala elasticità e compattezza alla pelle, estratto di tè verde, antiossidante, lenitivo, mantiene l’elasticità e disintossica le cellule, acido ialuronico, idratante e antirughe, estratto di Anice antiossidante, contrasta i danni dei radicali liberi. Adatto a pelli normali, miste, grasse e sensibili (1,50 euro).

Panda’s Dream White Sleeping Pack di Tony Moly: maschera da notte rivelatrice di luminosità idrata la pelle e agisce sulle macchie per una pelle radiosa e rimpolpata grazie agli estratti botanici. Applicare uno strato sottile prima di andare a dormire e sciacquare l’indomani mattina (15 euro circa).