Sapevate che ogni sezione dei nostri piedi corrisponde ad una zona specifica del nostro corpo e, se stimolata correttamente, può portarvi beneficio?

Bastano cinque minuti di massaggio plantare affinché tutto il corpo abbia una profonda rigenerazione e una scarica di energia.

Ecco i segreti per eseguirlo con facilità a casa, con la pressione delle dita o con una pallina.

Lo strumento ideale per i meno esperti è una pallina morbida di quelle comunemente usate come anti stress.

Stando in piedi, fate passare la pallina sotto a tutto il piede, spostandola dalle dita fino al tallone, avanti e indietro.

Concentratevi poi sulle aree specifiche da trattare, posizionandovi la pallina, ed utilizzando il peso del corpo per esercitare la pressione.

Tutta l’area interna del piede, passando per l’incavo fino alla prossimità dell’inizio del tallone è la zona corrispondente alla colonna vertebrale, le piante dei piedi invece corrispondo ai polmoni e a metà piede ai reni, mentre sotto il mignolo sinistro potremo stimolare il cuore e sotto quello destro il fegato e il pancreas, lo stomaco sarà in prossimità dell’incavo interno del piede e l’intestino sul tallone ed infine il cervello sugli alluci e gli occhi e le orecchie sulle restanti dita.

Posizionate quindi la pallina sull’area ed abbassare e alzate il carico con movimenti lenti per un minuto circa, alternandoli a movimenti della pallina da destra a sinistra o avanti e indietro.

Partite sempre dalle dita e scendete man mano verso il tallone.

Potete eseguire gli stessi movimenti effettuando delle digitopressioni, avendo cura di scaldare prima tra le mani un olio da massaggio oppure una crema idratante specifica per piedi, così da avere inoltre anche un beneficio estetico alla pelle secca della zona, oltre che un intenso massaggio agli organi interni.

Dedicate pochi minuti al giorno a questo rilassante massaggio e non avrete semplicemente un giovamento a livello delle fasce muscolari dei piedi, ma un vero e proprio massaggio viscerale agli organi interni.

Galleria di immagini: Massaggio plantare: benefici e come si fa, con o senza pallina