Emilio Pucci ha annunciato il suo nuovo direttore creativo, sulla scia della notizia del ritorno dopo 7 anni di Peter Dundas a Roberto Cavalli: si tratta di Massimo Giorgetti. Giorgetti è il designer che si trova dietro a MSGM, l’etichetta milanese che lui stesso ha fondato nel 2009 e che è ampiamente accreditata a colmare una lacuna nel mercato italiano per quanto riguarda la presenza di un marchio contemporaneo specializzato in colori allegri e stampe vivaci.

Giorgetti assumerà il suo ruolo alla Pucci nell’aprile 2015 e continuerà a progettare per MSGM, dividendo il suo tempo tra la sede Pucci di Firenze e la MGSM di Milano. Il carattere di Giorgetti ha una base di solidità, avendo iniziato la carriera in contabilità, una posizione basata sulla vendita per conto di diversi marchi di moda, ma anche sull’estrosità, essendo stato anche dj prima della fondazione di MGSM. Da Emilio Pucci dichiarano sullo stilista 37enne:

Massimo Giorgetti incarna lo spirito imprenditoriale e l’ingegno di una nuova generazione di designer. Salutato dalla stampa internazionale come uno dei più talentuosi giovani designer italiani, Giorgetti è emerso dalla scena della moda con un’estetica sportiva, stampe irriverenti, motivi allegri, colori audaci.

La prima collezione di Giorgetti per Emilio Pucci sarà la linea donna Primavera Estate 2016 e verrà presentata durante la Settimana della Moda di Milano a settembre 2015.