Grazie a Matteo Casnici, il concorrente “bestemmiatore” di questa edizione del Grande Fratello, Massimo Scattarella è riuscito a ottenere la sua rivincita sugli autori del programma: il pugliese è tornato nella casa a un anno dalla sua squalifica.

Una decisione che ha spiazzato alcuni telespettatori, ma soprattutto che dimostra quanto sia stato ingiusto il reality show di Canale 5 nei confronti dei concorrenti delle passate edizioni. Solo Massimo Scattarella, infatti, ha avuto la possibilità di entrare due volte nella casa del Grande Fratello, a maggior ragione a seguito di un’espulsione per bestemmia.

Inoltre, Massimo aveva già ottenuto un trattamento di favore rispetto ad altri concorrenti esclusi dal programma per blasfemia: a differenza del toscano Guido Genovesi, che ha partecipato alla quinta edizione del reality, Scattarella ha avuto la possibilità di partecipare a trasmissioni Mediaset dopo la sua esclusione.

In passato, il Grande Fratello “esiliava” i concorrenti espulsi impedendogli di partecipare a qualsiasi programma collaterale al reality. E quest’anno addirittura perdona la bestemmia di un inquilino e ne grazia un altro. Che tutto questo sia dovuto a un calo di ascolti rispetto agli scorsi anni? Oppure il format rischia di stancare i telespettatori?

Di seguito un colorito video di Guido Genovesi diffuso in Internet dopo l’esclusione di Scattarella dal reality show: