Dopo la scorsa puntata del Grande Fratello, anche l’ultima speranza di vedere Massimo Scattarella tornare nella casa si è dissolta. Purtroppo, le regole sono regole e il pugliese ha perso l’occasione di poter vincere il montepremi.

Tuttavia pare che questa esperienza nella casa, espulsione compresa, abbia aiutato “Pit” a ritrovare se stesso e a diventare un una persona migliore.

Come lui stesso ha dichiarato, Massimo è cambiato ed è una persona totalmente diversa da quando ha varcato la celeberrima porta rossa:

Oggi, Massimo è un uomo migliore, meno arrogante, con la voglia di iniziare un nuovo capitolo della sua vita. È anche un uomo che si è preso la responsabilità dello sbaglio che ha fatto, è “caduto” ma si rialza e va avanti. E lo fa ricordando però le sue origini, chi è, i valori che lo hanno sempre accompagnato con molta umiltà.

Durante il Grande Fratello, quasi tutti gli inquilini della casa si sono affezionati a Massimo, scegliendolo come confidente, magari come un amico o come un fratello. E anche lui non nega di essere diventato uno dei personaggi chiave di questa edizione del reality:

Nella casa mi sentivo il “papà” della situazione, una sorta di protettore dei ragazzi, cercavo di tutelarli. Sentivo la casa quasi fosse mia. In questo contesto pensavo che, forse, non avrei vinto ma sarei potuto arrivare tra i primi cinque sicuramente. La mia lealtà ha dato la possibilità alla gente di avvicinarsi a me e capire chi sono: sono tutto muscoli ma ho anche un gran cuore.

Tra tutti i ragazzi, i più vicini a Pit sono stati George, Carmela, Carmen e Giorgio. Lo stesso Massimo ha raccontato che tra di loro c’era qualcosa in più di un amicizia, un legame molto forte:

I ragazzi che mi sono stati più vicini sono stati in primo luogo George e Carmela. Con George si è creata un’amicizia tra me e lui nonostante che fossimo caratteri completamente diversi. Con Carmela perché come me è viscerale e infatti siamo andati sempre d’accordo e mi è stata vicina nei momenti più difficili come io gli sono stato vicino. Poi ci sono stati Giorgio e Carmen perché sono stato il loro punto di riferimento e loro per me sono stati importanti e mi hanno consigliato sempre nel bene.

E sulla sua storia con Veronica Ciardi, Massimo spiega come stia aspettando di incontrare la bella romana fuori dalla casa:

Veronica per me oggi è la persona più importante e l’aspetto fuori. In questo momento la vedo con molta serenità, la considero una persona da vivere. Poi ovviamente non siamo il principe e la principessa ma piuttosto potremmo essere la bella e la bestia. Ma comunque tra noi c’è un sentimento viscerale di fondo

Dopo l’uscita della casa, Massimo non ha ancora deciso di fare nella vita, ma sta pensando ad un lavoro come bodyguard:

Vorrei fare la guardia del corpo, però non so come muovermi su questa cosa. D’altronde, però, sarebbe bello perché con il mio carattere protettivo potrei riuscire a fare questo lavoro davvero bene