Grandissime sorprese nell’ultima puntata di MasterChef Italia 3 andata in onda ieri sera, 30 gennaio. Come già vi avevamo anticipato, le sorprese a MasterChef non finiscono mai. Tra i 6 concorrenti eliminati, uno sarebbe tornato a far parte del team di cuochi più famosi dei talent show.

Ecco cos’è avvenuto: lo scontro prevedeva la preparazione di un piatto utilizzando solamente due ingredienti da sfruttare con uova e farina. Durata della prova: 45 minuti. A prova terminata, Ludovica, Jessica, Laura e Giorgio non superano il giudizio finale mentre Michele G. e Beatrice, proprio gli eliminati della scorsa settimana si sfideranno a duello a suon di 10 porzioni di Cannelloni ricotta e spinaci. Questa volta, però, i giudici della prova saranno proprio i concorrenti rimasti in gara che assaggeranno il loro piatto senza sapere chi dei due ne è il creatore. La vittoria è spettata a Beatrice che è rientrata di diritto in gioco e può continuare a gareggiare per vincere il titolo di MasterChef d’Italia 2014.

La prova in esterna, invece, si tiene in Maremma. Almo sceglie la composizione delle squadre. Per la squadra blu vengono convocati Rachida, Marco, Emma, Beatrice e Salvatore. La squadra rossa è composta da Enrica, Michele C., Federico, Eleonora e Alberto. Almo diventa capitano della squadra rossa, mandando Alberto direttamente al Pressure Test, mentre  Salvatore è a capo dei blu. La prova consiste nella preparazione di una grigliata mista di carne con “acquacotta”, tipica zuppa che si mangiava con la carne. Vittoria indiscussa dei rossi e Pressure Test per i Blu: Emma si salva. Dopo aver cucinato tante omelette di uovo di struzzo, prova finale per decretare chi può continuare la gara e chi no, Marco risulta il peggior cuoco della serata e deve abbandonare la cucina.