Inizia domani, 19 dicembre 2013, la terza attesissima edizione di MasterChef Italia. A presentarla oggi a Milano i tre protagonisti indiscussi dei precedenti anni: i temibilissimi giudici Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich.

Tante le novità quest’anno: una nuova scenografia ancora più spettacolare (anche se gli studi non cambiano), numero dei concorrenti più alto (da 18 a 20), sfide rinnovate con meccanismi di eliminazione più avvincenti e ricchi di colpi di scena. In più esterne varie che si dislocheranno per tutta la penisola alla scoperta e alla riscoperta delle tradizioni culinarie locali e delle eccellenze gastronomiche del nostro Paese. Non è finita qui: novità assoluta di questa edizione, MasterChef  valica i confini nazionali e sbarca a Marrakech per una affascinante prova esterna alla scoperta dei sapori etnici, in cui gli aspiranti chef dovranno cimentarsi con gli ingredienti e i profumi della tradizione culinaria marocchina.

Dulcis in fundo la proclamazione in diretta del vincitore: il 6 marzo, il pubblico di Sky Uno potrà scoprire in tempo reale chi sarà il nuovo MasterChef.

Internazionali saranno anche il livello e la provenienza dei grandi chef e guru della ristorazione ospiti della nuova stagione di MasterChef, chiamati a testare e giudicare le abilità dei partecipanti nella preparazione dei piatti. Tra questi Graham Elliot (giudice di MasterChef USA e chef di prestigio che ha deliziato, tra gli altri, i palati celebri del Presidente Obama e Oprah Winfrey), Philippe Levéill (Chef stellato di fama mondiale, suoi i ristoranti MiramontiL’Altro di Concesio e L’Altro di Hong Kong), Enrico Crippa (Chef delPiazza Duomo, ristorante fiore all’occhiello delle Langhe), Cristina Bowerman (Direttrice del Glass di Roma e unica donna ad aver ricevuto una stella Michelin nel 2010).

Prima di entrare nel vivo della competizione, a partire da questa settimana verranno proposte 4 puntate con la fase di selezione che vede fronteggiarsi un agguerrito esercito di 15 mila aspiranti chef (tre volte di più rispetto all’anno scorso) nelle tre tappe di Roma, Milano e Bari.