Sono quelle notizie che ogni volta fanno sorridere e un po’ sognare, perché da noi non succederanno mai. In Finlandia, ad ogni nuovo nato, lo Stato regala uno speciale pacco regalo, contenente vestitini, body, sacco a pelo, prodotti per la pulizia e l’igiene del neonato, pannolini, lenzuola, giocattoli e una scatola che molti usano come culletta per i primi mesi.

Il pacchetto maternità è stato introdotto nel 1930 e molti studiosi sono convinti che proprio la scatola trasformata in lettino abbia contribuito a ridurre la percentuale di casi di morte in culla. E’ una cosa sorprendente: ogni neonato, di qualsiasi estrazione sociale, trascorre le prime settimane di vita all’interno di questa scatola di cartone con  materasso, trasformata in lettino.

Un gran successo perché lo Stato ti permette di scegliere se ricevere la scatola o una sovvenzione in denaro pari a 140 euro, ma il 95% delle mamme chiede comunque il pacco.

La scatola può essere consegnata a tutte le donne già al quarto mese di gravidanza, il che, spiegano gli esperti, ha contribuito fortemente ad orientare le donne verso medici e infermieri in un contesto sociale come quello finlandese negli anni ’30, dove la povertà era dilagante e la mortalità infantile era altissima. Oggi la scatola maternità è un rito finlandese che unisce diverse generazioni di donne. Ed è buona abitudine familiare conservare il contenuto delle scatole in modo da poterle poi comparare con quelle ricevute dalle figlie o dalle nipoti.

Cosa ne pensate? 

credit image by Steve-©-foto via photopin cc