Sette anni fa il mondo intero fu colpito dall’improvvisa morte di Heath Ledger. La scomparsa dell’attore, trovato senza vita nel suo appartamento, è stata causata da un’overdose di medicinali regolarmente prescritti e nessun indizio ha mai fatto pensare ad un intento di suicidio. Si sarebbe trattato, quindi, di un avvelenamento accidentale che, sfortunatamente, gli è stato letale.

La sua unica figlia Matilda, avuta dalla relazione con la compagna Michelle Williams e che all’epoca della tragedia aveva appena due anni, con il passare del tempo non fa che assomigliarli sempre di più tanto da sembrarne la sua copia esatta. La piccola ha compiuto nove anni proprio domenica scorsa e i fotografi l’hanno immortalata, in compagnia della madre, dietro le quinte dello spettacolo di Broadway “Finding Neverland”. Fotografata insieme alla Williams e alla stella dello show Matthew Morrison, Matilda ha sfoggiato capelli biondissimi e lineamenti del viso che non possono non far pensare al papà scomparso. La sorprendente somiglianza tra i due era stata già notata dal resto della famiglia, tanto che qualche mese fa il padre dell’attore, Kim Ledger, ne aveva parlato in un’intervista al programma “The Project” su Channel Ten:

“Hanno moltissime abitudini in comune. È molto curiosa, lei possiede la sua energia, Heath non dormiva mai da piccolo e Matilda è come lui. […] È come se lei avesse ricevuto questa palla di energia ed ora irradia una piccola aurea, anche per Heath era un pò così e questo è meraviglioso”.

Intanto la Williams sta avendo un ruolo importantissimo nella crescita della bambina, e Kim ha sottolineato come l’attrice continua a tenere vivo il ricordo del padre nella figlia:

“Michelle è stata brillante. Ha mantenuto il ricordo di Heath sempre vivo agli occhi della figlia. Lei ha sempre molte domande da fare, vuole sapere sempre qualcosa del padre. E credo che questo ricordo sarà sempre più intenso con il passare del tempo”.