Cosa c’è di più seducente di un occhio ben truccato di nero? Di sicuro non un occhio che ha un make up nero sbavato!

Se vi è mai capitato di ritrovarvi dopo alcune ore senza più matita nera, scomparsa misteriosamente dal vostro occhio e magari migrata verso lidi dove non vorremmo mai trovarla – vedi zona del contorno occhi – ecco alcuni semplici suggerimenti per ottenere la massima performance dalla vostra matita nera.

Prima di applicare  la matita nera nella rima interna dell’occhio, passatevi sopra con molta delicatezza un cotton fioc.

Questo gesto servirà ad eliminare ogni residuo acquoso o grasso presente e permetterà alla matita nera di aderire meglio.

È il momento di bistrarvi gli occhi: via libera alla matita nera nella rima interna e lungo la rima ciliare esterna superiore e inferiore, a seconda dei vostri gusti e del tipo di look che desiderate ottenere.

Dopo aver applicato la matita, passatevi sopra un sottile strato di ombretto nero opaco, prelevato con un sottile pennello da eyeliner.

Questa accortezza non solo fisserà la texture cremosa della matita, evitando di farla scomparire o di spostarsi, ma permetterà anche al make up di durare più a lungo.

Potere della polvere contro la cremosità!

Se invece preferite utilizzare l’eyeliner, ecco i segreti per applicarlo al meglio.