Il make up degli occhi è alla base delle cure mattutine della maggior parte delle donne, e anche chi non ha l’abitudine di uscire di casa sempre truccata, non rinuncia quasi mai a valorizzare lo sguardo in vista di una serata speciale.

Gli occhi, d’altra parte, sono una zona estremamente delicata del viso, e la prima regola è scegliere sempre prodotti di alta qualità e ipoallergenici, per evitare spiacevoli conseguenze. Ma il dilemma, per molte donne, è uno solo: è meglio usare la pratica matita o preferire la precisione dell’eyeliner?

Galleria di immagini: Make up occhi: matita e eyeliner

Nella maggior parte dei casi alla base di questa scelta vi è una semplice questione temporale. Applicare l’eyeliner in modo corretto, infatti, richiede molta pazienza e una mano abbastanza esperta, in modo tale da scongiurare il rischio sbavature ed evitare continue correzioni.

Per entrambi i prodotti di make up, comunque, vale una regola fondamentale, secondo la quale è necessario verificare che il trucco abbia una certa durata, e che non lasci macchie. Una panoramica su entrambe le tecniche di trucco, in ogni caso, può essere utile per fare la scelta migliore.

Partendo dall’eyeliner, si intende generalmente la versione liquida che si può applicare con un pennellino finissimo, ma in commercio esistono anche forme più pratiche che hanno l’aspetto di un pennarello dalla punta morbida. Le caratteristiche positive sono abbastanza evidenti, in primis la maggiore precisione del tratto, che permette di tracciare linee anche molto fini.

I difetti dell’eyeliner, tuttavia, non sono pochi. Oltre a un maggiore rischio di dover ridisegnare il trucco, infatti, è spesso necessario sostituire il prodotto dopo poco tempo con uno nuovo perché tende a seccare molto rapidamente.

Per applicare l’eyeliner è consigliato tirare leggermente la zona dell’occhio verso il basso, in modo da tendere la palpebra, dopodiché tracciare con mano ferma la linea e lasciare gli occhi chiusi per garantire una completa asciugatura. Per ottenerne un trucco perfetto, è infine importante che l’eyeliner sia di un tono più chiaro del mascara, espediente che aggiunge volume alle ciglia.

Per quanto concerne la matita, invece, è sicuramente preferita da molte donne per la sua facilità di applicazione, e anche di correzione. Il tratto si adatta inoltre a qualsiasi tipologia di occhi, dai più ravvicinati fino ai più sporgenti. Un altro vantaggio è dato dalla capacità di creare un effetto volume anche in presenza di ciglia rade. Un ultimo consiglio: per un make up perfetto è buona norma che la matita abbia sempre una punta regolare, per evitare sbavature e spiacevoli graffi sulle palpebre.