La luna di miele è sicuramente il più bel viaggio da ricordare per una coppia di sposi. A molte coppie piacerebbe rivivere quelle esperienze che hanno suggellato il vincolo del matrimonio con momenti di intimità e tante emozioni condivise; per questo motivo, in molti organizzano una seconda luna di miele.

Un nuovo viaggio che riporta alla mente luoghi e momenti della prima luna di miele è sicuramente un toccasana per la coppia, utile per sanare le piccole crepe nel rapporto e scoprire nuovi lati nascosti nel carattere della persona amata. Inoltre, la seconda luna di miele potrebbe essere un’ottima occasione per riorganizzare le idee riguardo la propria vita, sia sentimentale che lavorativa.

Galleria di immagini: Sesso con amore

Per molte coppie, riuscire a organizzarla una seconda volta è davvero un’impresa: di solito si tende a festeggiare con un viaggio il 25mo anniversario di nozze e, quando è possibile, si cerca di tornare nei luoghi visitati durante il primo viaggio dopo il matrimonio.

Un viaggio insieme può portare alla luce delle differenze tra i coniugi e sentimenti che non erano emersi durante la prima luna di miele. Tuttavia, per passare più tempo col partner sarà necessario organizzare le attività da praticare con i propri figli, in modo da condividere dei momenti di intimità senza alcuna preoccupazione e accontentare tutta la famiglia.

La seconda luna di miele talvolta viene scelta come regalo all’insaputa del proprio partner, magari in occasione di un anniversario speciale: dopo aver vissuto diversi anni accanto alla persona amata si conoscono perfettamente i suoi gusti ed è possibile andare a colpo sicuro per quanto riguarda la scelta della meta.

In passato, era abbastanza diffusa l’usanza di vivere la luna di miele come una “vacanza familiare” anziché come un momento dedicato alla coppia. Per questo motivo, in molti scelgono di partire per recuperare il tempo perduto e vivere una nuova luna di miele esclusivamente con il partner.

Chi pensa di essere ormai troppo vecchia per partire con il proprio compagno si sbaglia di grosso: non bisogna porsi alcun problema sulla propria età. L’importante è condividere i momenti speciali del viaggio con la persona amata e rispettare le sue esigenze.

L’organizzazione può essere “fai da te” o affidata a un’agenzia di viaggi, proprio come una qualsiasi vacanza: a rendere speciale la seconda luna di miele sono i sentimenti della coppia, che per tanti anni sono rimasti intensi proprio come il primo giorno di matrimonio.