I piccoli gesti che si possono fare per sanare un matrimonio sono tutte quelle azioni alla portata di mano dei coniugi in qualsiasi momento, ma che purtroppo cadono spesso nel dimenticatoio causando anche la deriva del rapporto stesso.

Il matrimonio in teoria dovrebbe essere l’unione tra due persone che promettono di amarsi per l’eternità, il coronamento di un sogno, lo scambio di promesse volte a essere mantenute nella buona e nella cattiva sorte. Eppure quando si vive insieme da molti anni, il rapporto può cadere in una sorta di routine, con delle mancanze da parte di uno dei due partner cui agli albori della convivenza era impossibile assistere.

È quindi facile dimenticarsi di piccoli gesti da rivolgere alla persona amata quando si è particolarmente stressati dal lavoro o sopraffatti dalla vita quotidiana. Ma dal punto di vista dell’altro coniuge, ciò potrebbe essere visto come una vera e propria carenza di attenzioni. Dunque, tralasciandoli troppo spesso si rischia di deviare il matrimonio verso una strada senza ritorno.

Al fine di ricuperare il rapporto o per mantenere l’armonia, bisogna tenere vivo l’amore attraverso dimostrazioni d’affetto o, semplicemente, grazie a banali e basilari atti di cortesia. Appunto per questo ricordarsi di dire “per favore” è fondamentale in qualsiasi rapporto. La gentilezza nel chiedere qualcosa è essenziale, poiché i favori domandati non sono dovuti e, affinché non sfocino in pretese, è opportuno mostrare comunque le buone maniere.

Bisogna poi tenere presente la parola “grazie”, pronunciandola. È quindi, consigliabile ringraziare il proprio partner a seguito di un’azione, a giovamento di chi la compie. Basti pensare alla gratificazione che esalta lo spirito di una persona che ha appena reso felice l’altra. Questo si prova ogni qualvolta che si viene ringraziati per qualcosa: dire “grazie” è un gesto che racchiude l’apprezzamento agli sforzi compiuti.

Infine, ma non per questo di minore importanza, le dimostrazioni d’affetto hanno un peso piuttosto considerevole nel rapporto: sono i segnali d’amore che fanno sentire amato il partner. Tenersi per mano quando si va a fare la spesa al supermercato, scambiarsi un abbraccio sulla soglia della porta quando si torna dal lavoro, appoggiarsi l’un l’altro guardando il tramonto. Insomma, anche in questo è racchiuso il romanticismo.

Quindi, ringraziare, essere cortesi e dolci sono tutti dei comportamenti che non richiedono chissà quali sforzi, ma sono tuttavia alla base di una storia e possono sanare anche le nozze più difficoltose.

A volte si è troppo presi dalla propria vita e oberati dai problemi o sommersi dal lavoro per ricordarsi di essere in due e, proprio per questo, occorre preoccuparsi del rapporto che si sta vivendo, chiedersi se si stanno rivolgendo le opportune attenzioni ai rapporti umani. Quest’ultimi sono come dei fiori, vanno coltivati con estrema cura.

Fonte: She Knows