Tony Gilroy ha spento definitivamente ogni tipo di dubbio circa il possibile ritorno di Matt Damon in “The Bourne Legacy“, la dedicata al super agente segreto Jason Bourne.

Il noto sceneggiatore e regista americano ha infatti dichiarato che il personaggio interpretato da Matt Damon non farà parte del nuovo progetto. La pellicola in questione non sarà più incentrata sulle incredibili gesta di un uomo, ma racconterà di un’enorme cospirazione globale, come ha spiegato Gilroy:

Il modo più facile di capire la cosa è pensare al fatto che questo film è un’espansione, un’estensione. Jason Bourne non sarà presente in questo film, ma è vivo e vegeto. Quello che è successo nei primi tre film è legato a quello che accadrà in questo film. Sto costruendo una nuova leggenda, e una nuova ambientazione, una cospirazione più ampia. Tutto quello che avete visto nei primi tre film è successo davvero, e coloro che li hanno seguiti verranno ricompensati per la loro attenzione. Mostreremo il quadro più ampio, il progetto più ampio che ruotava attorno a quella cospirazione. Quando vedrete quello che stiamo preparando, capirete che è tutto molto ovvio.

“The Bourne Legacy” sarà quindi un progetto completamente differente da ciò che è stato proposto in passato, e avrà come obiettivo principale quello di rilanciare di nuovo il franchise. Le dichiarazioni di Gilroy sembrano in ogni caso lasciare aperto uno spiraglio in futuro anche per Matt Damon, visto che Jason Bourne è vivo e vegeto da qualche parte.