Celeberrima per le sue performance sulle piste di Formula 1, la McLaren ha costruito anche dei modelli di vetture per la strada, e per restare fedele alla sua tradizione sta per presentare l’ultima nata tra le sue supercar destinate all’esiguo pubblico di chi può permettersi di mettere in garage vetture di questo tipo.

Si tratta della MP4-12C, una vettura che sarà prodotta utilizzando solo nuovi componenti creati apposta per essa, e sarà completamente creata, dal primo bullone al collaudo generale, in Gran Bretagna.

L’anima della MP4-12C è naturalmente il motore, un V8 da 3.8 litri capace di erogare una potenza di 600 cavalli e di spingere la vettura da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi e di una velocità massima di 320 km/h, ma particolare attenzione è stata dedicata anche ad un aspetto che spesso viene considerato minoritario su questo genere di automobili, ovvero la gestione della loro incredibile potenza.

Come ha sottolineato Antony Sheriff, amministratore delegato di McLaren Automotive:

l’attenzione della 12C è focalizzata sulle prestazioni. E in McLaren, abbiamo una definizione molto ampia di prestazioni. A noi non basta guardare ai tradizionali parametri, come velocità di punta, ma ci concentriamo anche su tempi di accelerazione e prestazioni in frenata in tutte le condizioni dell’asfalto. Certo, la 12C è molto veloce, ma è anche la più efficace, più guidabile vettura sportiva ad alte prestazioni nel mondo.