Ci capita spesso di vedere in TV immagini di donne che ci fanno indignare, abusi della figura femminile che ci fanno vergognare di essere appartenenti al cosiddetto sesso debole. Spesso i media svalorizzano e mercificano il genere femminile, all’insegna della donna oggetto.

L’Osservatorio “GEMMA: Gender and media matter” nasce proprio con l’intento di monitorare e analizzare le rappresentazioni delle donne attraverso i media. Un progetto teso a tutelare l’immagine della donna nella quotidianità dei mezzi di comunicazione, condizione necessaria per portare avanti e sostenere i diritti delle donne.

L’associazione GEMMA opererà a livello internazionale su 108 paesi, per tanto la base e la validità del metodo saranno a largo raggio e per questo sempre più specifiche. Trasmissioni TV, pubblicità, telegiornali e quant’altro saranno nel mirino da gennaio 2011: tutto verrà analizzato e passato al setaccio, per poter denunciare tutte quelle rappresentazioni che svalutano le donne.

L’obiettivo che si prefigge è quello di ricreare una sensibilità sociologica che negli anni è pian piano svanita, per riportare l’attenzione sull’immagine delle donne” piuttosto che sulle “donne immagine“.

Di seguito, alcune delle donne più famose sui media.