Mediaset solidarizza con i propri giornalisti, sottoposti, secondo il colosso televisivo, a minacce e linciaggio mediatico. Il riferimento è, naturalmente, al celebre servizio di Mattino Cinque sulle presunte stranezze di Raimondo Mesiano.

In un comunicato, il coordinamento dei Cdr Mediaset ha affermato:

Sono falsi e pretestuosi gli attacchi di alcuni giornalisti del Gruppo ai rappresentanti sindacali […] Esprimiamo preoccupazione per le violenze e le minacce subite quasi quotidianamente dalla collega Annalisa Spinoso, e per l’attacco inaccettabile del programma le Iene al direttore Claudio Brachino.

Nei giorni scorsi, il famoso programma di Italia 1 ha analizzato il lavoro di Claudio Brachino, facendo riferimento anche a vecchi servizi quali sei falsi scippi, sbugiardati da Fabio Volo, utilizzati per rimarcare la mancanza di sicurezza a Milano.

Mediaset è corsa ai ripari, in modo da poter difendere i propri giornalisti. Per quanto deprecabile possa essere un servizio che tende alla ridicolizzazione e delegittimazione di un giudice, è altrettanto ingiustificabile una minaccia a una giornalista.