Siete dei cinefili accaniti, ma non avete sempre tempo per esercitare la vostra passione? Mediaset ha trovato la soluzione per voi, rigorosamente sul digitale terrestre: una libreria contenente cinquanta lungometraggi, che cambiano ogni due settimane e si possono vedere tutti i giorni a qualunque orario.

Si tratta di un’idea geniale: il grosso limite dei contenuti televisivi a pagamento è, infatti, il problema di non avere sempre tempo per rilassarsi e visionarli. Grazie all’offerta on demand, l’utente non è più relegato a vincoli orari: un successo sia per i telespettatori che per l’azienda.

L’offerta partirà oggi e si chiamerà Premium-on-demand. Il servizio ha un prezzo di 12 euro al mese, una cifra contenuta se si considera che affittare 50 film costerebbe molto di più. C’è bisogno solo di un’antenna, un apposito decoder abilitato sia alle pay TV che a questo particolare servizio e la tessera Premium compatibile con la visione gallery.

A parole, sembra tutto molto più complicato di quanto lo sia in realtà. Forse, l’unico grosso limite è la necessità di un ulteriore decoder: in futuro avremo apparecchi televisivi “all inclusive”, ma per il momento i decoder stanno diventando un po’ troppi.