Che il dottor Clooney fosse bello più che bravo e preparato lo sapevamo già, all’Actor Studio non insegnano medicina. Ma forse, almeno gli autori delle serie televisive sugli ospedali dovrebbero affiancarsi un vero dottore nella stesura di sceneggiature e copioni. Uno studio canadese ha, infatti, esaminato i più celebri serial ambientati nel mondo dei medici, riscontrando errori madornali.

I ricercatori della Dalhousie University di Halifax hanno visto ben 327 episodi di telefilm tra cui Dr House, Grey’s anatomy e ER e hanno rilevato che, nel 46% dei casi di ricovero d’urgenza, sono state mostrate pratiche inappropriate. Ci sono delle regole da seguire nel ricoverare un paziente: ad esempio, non si possono bloccare i movimenti involontari o costringere con la forza il ricoverato a rimanere immobile sul lettino. Tutte cose che vengono fatte in TV.

Il ricercatore Andrew Moeller ha spiegato:

I serial televisivi sono potenzialmente un buon metodo per educare il pubblico e è quindi preoccupante che questi programmi siano sbagliati per quasi la metà.

Ma tutti noi siamo troppo affascinati da questi serial per lasciare perdere e smettere di vederli: i dottori delle serie TV americane sono affascinanti perché ci proiettano in un mondo costruito ad hoc e, in fondo, l’avevamo messo in conto che non ci fossero basi tecniche in quello che vedevamo. Ma ora, saputo questo, ne siamo maggiormente consapevoli: l’effetto Scrubs è sempre dietro l’angolo.