La maternità è indubbiamente un’esperienza straordinaria per una donna, travolgente e decisamente impegnativa.

La vita di una neomamma viene completamente stravolta dal piccolo che, soprattutto nei primissimi mesi, richiede tutte le sue energie.

Il tutto è reso forse più difficile dai profondi cambiamenti che hanno coinvolto anche il corpo della donna.

=> Leggi come cambia il corpo dopo una gravidanza

In pratica una donna che ha appena partorito si vede e si sente sconvolta, stanca, ingrassata e si chiede se mai riuscirà a tornare quella di prima. Probabilmente da un punto di vista emotivo, psicologico e di stile di vita la risposta è un altisonante e meraviglioso “no”. Per quanto riguarda l’aspetto fisico invece non c’è assolutamente di cui disperare, ci sarà tempo e modo per ritrovare la forma perduta.

Già durante la gravidanza il fisico di una donna subisce enormi trasformazioni a partire dall’aumento della pancia naturalmente, che coinvolge anche schiena, ritenzione idrica, seno. Dopo il parto poi il corpo continua le sue trasformazioni andandosi a sommare a una condizione del tutto particolare a livello psicologico in un mix di gioie e dolori, paure e insicurezze.

=> Scopri i benefici della danza del ventre in gravidanza

Ogni donna vive la gravidanza in un modo diverso e allo stesso modo ogni corpo reagisce in modo diverso. Possiamo comunque dire in linea generale che le parti del corpo più soggette a trasformazioni e cambiamenti sono senza dubbio la pancia e il seno. La prima non se ne andrà il giorno dopo il parto, questo è bene chiarirlo subito, ci vorrà comunque del tempo. Il seno invece apparirà florido come non è mai stato facendo acquisire almeno una o anche due taglie in più. Il problema sorgerà però una volta terminato l’allattamento, quando inizierà ad apparire meno pieno, come svuotato e calato.

=> Leggi come tornare in forma dopo il parto con la chirurgia

Il tempo, insieme a una buona alimentazione e a un adeguato esercizio fisico sicuramente aiuteranno ad eliminare pancia e chili di troppo accumulati durante la gravidanza e l’allattamento. Un buon aiuto poi può provenire anche dalla medicina e dalla chirurgia estetica.

Per il seno ad esempio in genere si agisce, a seconda dei casi, con tre diversi tipi di interventi. Il primo è la mastoplastica additiva, un intervento di chirurgia plastica che va ad aumentare la dimensione e a correggere la forma del seno tramite l’inserimento di una protesi. La mastopessi, l’intervento che è probabilmente il più indicato dopo la gravidanza, agisce tirando su il seno calato e riposizionandolo nella maniera più giusta. Il lipofilling invece utilizza del grasso prelevato da altre zone del corpo per reiniettarlo poi nel seno per un risultato del tutto naturale.

=> Legge come cambia il seno in gravidanza

A volte, pur mangiando in maniera sana e facendo del movimento, risulta difficile eliminare la pancia. Non tutti i tessuti infatti sono uguali, ci sono quelli che hanno maggiori difficoltà a “ritirarsi” e rimane quindi così un eccesso di pelle del tutto antiestetico. Anche in questo caso la chirurgia plastica estetica può venire in soccorso alla neomamma con un intervento di addominoplastica che permette di eliminare la pelle rimasta in eccesso.

=> Leggi come controllare il peso in gravidanza

A volte una gravidanza lascia dietro di sé chili in eccesso difficili da smaltire e ritenzione idrica con conseguenti inestetismi come la cellulite. La soluzione più efficace per un rimodellamento veloce ed efficace è la liposuzione che interviene aspirando dove necessario il grasso in eccesso. Per quanto riguarda la cellulite poi anche la medicina estetica può essere molto utile e dare dei risultati soddisfacenti pur non intervenendo chirurgicamente.