Sembra che Meg Ryan sia ricaduta nella trappola della chirurgia estetica, accaparrandosi le critiche dei fan sempre più sbigottiti da quei cambiamenti radicali che la rendono quasi irriconoscibile.

Già a luglio dell’anno scorso, durante la settimana della moda a Parigi, la star hollywoodiana era stata criticata aspramente per un fisico eccessivamente magro ed un viso snaturato evidentemente da qualche ritocchino estetico di troppo.

La storia si è ripetuta domenica 12 giugno in occasione dei “Tony Awards”, la manifestazione annuale che premia le migliori opere teatrali e musical di Broadway. Ancora una volta l’attrice americana ha fatto scalpore per i suoi tratti somatici completamente sconvolti dal botulino.

Pur sfoggiando un elegantissimo abito avorio, il pubblico in sala e i fotografi non potevano non notare un viso completamente levigato, senza nemmeno l’ombra di una ruga, con tanto di zigomi altissimi e labbra insolitamente carnose.

Nulla a che vedere, insomma, con la Ryan che aveva incantato tutti nei suoi film grazie a quell’aria sbarazzina e imbronciata da ragazza della porta accanto. Le critiche, anche questa volta, non sono mancate, tanto che gli haters più cattivi hanno addirittura paragonato il suo sorriso artificiale a quello di Joker in “Batman”, scatenando l’ilarità della rete. Dal canto suo l’attrice, però, continua a non ammettere ufficialmente il ricorso frequente alla chirurgia, affermando di non aver problemi con gli anni che passano:

Amo la mia età. Amo la mia vita in questo momento. Mi piace la persona che sono diventata.