Da quando Meghan Markle si è fidanzata ufficialmente con il Principe Harry, c’è stato un boom di richieste per avere un anello uguale a quello con cui il rampollo di casa Windsor ha chiesto all’attrice di sposarlo. Tuttavia, i gioiellieri reali hanno dichiarato che non creeranno nessuna copia dell’ambito anello.

Stephen Connelly, direttore di Cleave and Company Court Jewellers and Medallists to Her Majesty The Queen, ha detto a Hello!: “Non faremo nessuna replica. Se volete un anello, allora lo disegneremo in modo diverso”.

L’anello commisionato dal Principe Harry ai gioiellieri reali è stato disegnato dallo stesso Harry ed è stato creato usando i diamanti che appartenevano a sua madre, Lady Diana. Le due pietre preziose provengono dalla collezione personale della Principessa e sono un tributo a lei visto anche che quest’anno sono ricorsi i 20 anni dalla sua morte. Il diamante centrale, invece, proviene dal Botswana, un Paese che è molto caro al Principe in quanto vi ha trascorso diverso tempo quando era piccolo. Inoltre, è lì che Harry ha portato Meghan Markle per il loro terzo appuntamento, come spieagato dalla coppia nella loro prima intervista ufficiale dopo l’annuncio del futuro matrimonio.

Meghan Markle ha mostrato l’anello di fidanzamento, per la prima volta, durante il servizio fotografico che ha seguito l’annuncio delle nozze. Il Principe Harry le ha chiesto la mano in modo tradizionale, inginocchiandosi dopo una cena a base di pollo all’interno della sua abitazione, il Nottingham Cottage di Kensington Palace, dove la coppia andrà a vivere dopo essersi sposata.