È un gran momento per il giallo miele: dopo Amal Clooney, al Royal Wedding di maggio, anche Meghan Markle lo sceglie per un outfit davvero insolito per i suoi canoni. Abbandonati i colori neutri o cipriati,  la Duchessa del Sussex ha preso parte al Youth Challenge Reception nella Marlborough House di Londra in una tonalità vibrante che – come sempre – ha fatto molto parlare gli osservatori.

Secondo alcuni, ha sempre optato per nuance tenui agli eventi con la Regina per evitare di scontrarsi con gli abiti sempre coloratissimi di Sua Maestà e che stavolta, assente Elisabetta II, ha potuto dar sfogo alla sua voglia di colore.

(Foto: Getty Images)

E fasciata nel tubino senza maniche giallo miele di Brandon Maxwell, con pump nude di  Manolo Blahnik era davvero deliziosa.

Rumors sostengono tra l’altro che abbia scelto un designer americano  (in passato stilista molto amato da Lady Gaga) per celebrare il Giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti, suo paese d’origine (che si festeggia il 4 luglio appunto). Niente cappello e niente scollo a barca per lei questa volta, due cifre stilistiche a cui aveva abbastanza abituato i suoi ammiratori. In precedenza, ha indossato Givenchy, Carolina Herrera, Prada e Goat per le apparizioni reali dal suo matrimonio.

(Foto: Getty Images)

 

Sembra quindi che il giallo stia vivendo un momento importante in questa stagione: la tonalità luminosa del vestito di Meghan Markle, infatti, è molto simile a quella dell’abito indossato da Amal Clooney al matrimonio dell’ex attrice con il principe Harry.

In quell’occasione, tra gli ospiti l’avvocato londinese è quella che ha raccolto maggio favori, grazie al suo look: midi dress di Stella McCartney, cappello con la veletta e décolleté dorate.

(Foto: Getty Images)

Certo è che entrambe le donne portano un colore difficile come il giallo miele grazie alla loro carnagione olivastra, che ben si esalta con tonalità così vivaci. Tutte le altre, è bene siano prima un po’ abbronzate prima di osare…