Per alcuni di tratta solo di un pettegolezzo al veleno, per altri è la pura verità. Certo è che Mel Gibson, almeno per il momento, è al centro di una vera e propria bufera mediatica, scatenata dalla compagna Oksana Grigorieva, che rischia di porre fine alla sua brillante carriera di attore.

Stando alle dichiarazioni della donna, infatti, e complici alcune immagini pubblicate da RadarOnLine, l’attore australiano le avrebbe colpito violentemente il volto, rompendole due denti.

Il gesto, che Mel Gibson avrebbe compiuto tra l’altro mentre la compagna teneva in braccio la loro piccola figlia Lucia, non trova alcun riscontro invece nella famiglia dell’attore e, in particolare, nell’ex moglie. Robyn Denise Moore, questo il suo nome, lo difende dicendo:

Siamo stati sposati per 28 anni e non è mai stato violento con me, né prima né dopo né durante il nostro matrimonio.

Non è ancora chiaro, dunque, se si tratti di una montatura volta a screditare la carriera e l’immagine dell’attore o se, in realtà, Mel e il suo risaputo carattere non proprio pacifista abbiano “colpito” ancora.

Sembra però che l’attore stia meditando di tornare in Australia, sua terra d’origine, dall’ex moglie e dai figli, e che per questo motivo abbia già messo in vendita le sue ville in Connecticut e Malibu.