Melania Trump fa il suo esordio come First Lady alla Casa Bianca per  incontrare, insieme al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu e la moglie Sara.

La Firsty Lady, che ha già fatto scuola di stile per i look della cena di insediamento e soprattutto per il tailleur alla Jacqueline Kenney del’Inauguration day, ha scelto un designer non americano: Karl Lagerfeld. Lo stilista, direttore creativo di Chanel e Fendi, ha disegnato per Melania Trump un elegantissimo tailleur bianco composto da una giacca con abbottonatura a doppio petto, interrotta sul punto vita, e in linea con lo stile militare che Melania ha adottato durante la campagna elettorale del marito (con il quale è sposata dal 2005).

A completare l’outfit molto ricercato una gonna a matita appena sotto il ginocchio e décolleté. La scelta di quest’ultimo modello di scarpe, iconico e intramontabile, è in linea con la scelta di stille adottata dalle altre donne che come Melania rivestono ruoli istituzionali: da Kate Middleton a Letizia Ortiz.

La First Lady continuerà certamente a far parlare e a stupire per il suo stile nonostante il suo abito da sposa, creato da John Galliano per Christian Dior e costato 125 mila dollari, non abbia incontrato l’approvazioni di tutti.