Non si placano i rumors che vorrebbero Melania Trump infelice a causa del suo matrimonio con Donald Trump, 45esimo presidente degli Stati Uniti. Anche stavolta a rinfocolare la questione è Rosie O’Donnell, che da qualche tempo ha dichiarato guerra al magnate americano: l’attrice, infatti, ha ritwittato una foto in cui la first lady, seduta accanto al marito, mostra un viso grave e afflitto. Non solo, la O’Donnell ha partecipato anche alla discussione nata sotto l’immagine, nel profilo di Peggy Glynn.

Non è passato troppo tempo da quando sempre la O’Donnell ha ritwittato un video con Barron Trump, l’undicenne figlio della coppia presidenziale, diffondendo voci su un suo possibile autismo, voci a tutt’oggi non comprovate da nessun fatto.

Barron Trump è autistico? Se così fosse, sarebbe una grande opportunità per parlare del problema“, aveva scritto in un tweet, che si concludeva con l’hashtag #NoShame autism (no alla vergogna dell’autismo).

In quell’occasione, però, l’attrice, dopo aver ricevuto una querela da parte di Charles Harderm avvocato di Melania, si era dovuta scusare ufficialmente per aver innescato una serie di atti di cyber bullismo nei confronti del ragazzino.

Ora la foto di Melania Trump, con la didascalia:“#TheNewsIn4Words infelicemente sposata a Don” ha scatenato di nuovo i pettegolezzi. Rosie O’Donnell non solo ha ritwittato la foto ai suoi 1,03 milioni di followers, ma è intervenuta scrivendo “Si è infelice, e lo trovo così triste, anche per i suoi figli. Continuo a pensare alla saga Madoff“.

Non si hanno prove che Melania Trump sia infelicemente sposata, ma a febbraio una fonte ha rivelato a Us Weekly che è “infelice”, come first lady. Voce subito smentita da un’altra fonte vicina alla coppia che ha detto: “È molto felice della sua vita e di sostenere suo marito e la sua famiglia”.

Certo è che solo un paio di giorni fa, la first lady si è mostrata splendida, di rosso vestita, alla Casa Bianca, mano nella mano con il marito e accompagnata dal figlio Barron, incredibilmente cresciuto dopo l’ultima apparizione ufficiale.

E anche se poco sotto i riflettori, preferendo lasciare alla figliastra Ivanka il compito di accompagnare il neopresidente, il gradimento nei confronti di Melania va crescendo. Secondo un sondaggio commissionato dalla Cnn a inizio marzo, se al momento del giuramento del marito la apprezzava solo il 36% degli americani, adesso sono diventati il 52%.